Dissesto idrogeologico, Prestigiacomo: rischio sottovalutato per 40 anni

Il dissesto idrogeologico in Italia sottovalutato per 40 anni. A dichiararlo il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo. A seguito dell’audizione in Commissione Ambiente della Camera, avuta per chiarire alcuni aspetti della recente alluvione che ha colpito Liguria, Toscana e le aree centro-settentrionali d’Italia, la Prestigiacomo è intervenuta sul recente Piano suolo, approvato dal Governo e stimato per due miliardi, in gran parte però ancora da finanziare:

E’ un piano che in parte e’ stato finanziato e realizzato ma deve essere ancora finanziato per intero e portato avanti con nuovi interventi perche’ sappiamo che il nostro territorio ha delle criticita’ che riguardano il 90% dei comuni. Non e’ piu’ un tema che si puo’ sottovalutare e se in questo momento non si trovano le risorse occorre mettersi al lavoro per inventarsi un sistema per reperire le risorse.

In chiusura il ministro Prestigiacomo, dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla mancata assegnazione dei fondi promessi, insiste sull’impossibilità di rimandare interventi che aspettano già da 40 anni:

Non possiamo piu’ permetterci – ha aggiunto la Prestigiacomo – di pagare un alto prezzo in termini di vite umane ma anche di ricostruzione che costa enormemente di piu’ di una politica di prevenzione. In questi anni abbiamo finanziato la riparazione di eventi alluvionali con fondi della prevenzione. Questo non devo piu’ accadere, altrimenti ci troveremo ancora a contare i morti e spalare il fango.

10 novembre 2011
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento