Pesarsi spesso aiuta a dimagrire, in particolare se si sale sulla bilancia di mercoledì: a dimostrarlo è un articolo pubblicato da Plos One, che sintetizza studi finlandesi e americani. Farsi “ossessionare” dai risultati della bilancia permetterebbe il raggiungimento dell’obiettivo prefissato in maniera più efficace oltre a eliminare le “temibili” oscillazioni di peso.

Secondo i ricercatori dell’Università di Tampere, Finlandia, pesarsi spesso stimola un dimagrimento veloce ed efficace: l’ideale sarebbe ogni giorno, ma anche una volta alla settimana, secondo lo studio, basterebbe ad ottenere risultati incisivi. L’esperimento ha coinvolto 40 persone, chiedendo loro di pesarsi regolarmente: la gran parte dei partecipanti ha però perso questa abitudine nel corso dell’esperimento.

Fra coloro che hanno osservato l’indicazione in modo regolare, quelli che si sono pesati più spesso hanno ottenuto maggiori risultati: notare un aumento nella massa corporea, anche solo di mezzo chilo, induce il soggetto a osservare le regole della dieta in maniera più stringente. Elina Helander, coordinatrice dello studio, ha spiegato:

Un monitoraggio stretto del peso ne riduce le oscillazioni e aiuta a raggiungere l’obiettivo: è probabile che chi si controlla spesso sia anche molto motivato a dimagrire e quindi più fedele alle raccomandazioni alimentari, ma conta pure la possibilità di autovalutarsi per correre eventualmente ai ripari.

Lavorando insieme al collega Brian Wansink del Food and Brand Lab della Cornell University, i due ricercatori hanno determinato anche quale sia il giorno specifico della settimana che aiuta a tenere sotto controllo il peso. Secondo lo studio il peso varia, con un picco in basso il venerdì o il sabato mattina e un picco in alto di domenica sera o lunedì: il giorno ideale per registrare la propria massa corporea sarebbe il mercoledì, in modo da contrastare l’effetto week end.

Durante il fine settimana ci sarebbe un picco in cui la gran parte dei soggetti si lasciando andare, per poi smaltire l’eccesso fra lunedì e martedì: per avere dunque un responso veritiero il terzo giorno della settimana è il momento migliore.

Oltre a frequenza del controllo del peso e bilanciamento delle oscillazioni, il team fornisce un altro utile consiglio ai seguaci della dieta: cercare di tenere un equilibrio anche durante l’anno.

Ulteriori studi del team hanno dimostrato che nei mesi invernali, in particolare dopo le feste, si tende ad acquistare prodotti particolarmente salutari, cosa che diminuisce e scema intorno a marzo-aprile. Cercare un equilibrio nell’acquisto del cibo è fondamentale. Avvertono però i ricercatori, “sfruttare” questo periodo non è del tutto sbagliato. Wansink ha infatti concluso:

In maniera naturale, dopo le feste, tendiamo a tornare a uno stile di vita più sano. Dovremmo incrementare la quantità di vegetali, e ridurre l’acquisto di alimenti poco salutari. Nascondendo gli avanzi dei dolci natalizi.

15 gennaio 2015
Lascia un commento