Dimagrire: esercizio fisico, più efficace se a digiuno

Se si vuole dimagrire è meglio praticare esercizio fisico in palestra a digiuno. Non soltanto mantenersi leggeri nelle ore che precedono l’allenamento per aumentare il consumo di grassi, sostengono alcuni ricercatori della University of Bath, ma “lavorare” a stomaco vuoto.

=> Bagno caldo efficace come esercizio fisico secondo uno studio, leggi perché

L’esercizio fisico a digiuno porterebbe diversi benefici all’organismo, non soltanto per quanto riguarda il dimagrire e perdere peso. L’essere a stomaco vuoto influirebbe sul tipo di risorse utilizzate per alimentare il fabbisogno energetico durante l’allenamento: se a digiuno verrebbero utilizzate le riserve di grasso, al contrario sarebbero i carboidrati assunti a fungere da “carburante”.

=> Esercizio fisico: bastano 15 minuti al giorno per tornare in forma, scopri come

Lo studio è stato svolto su un gruppo di uomini sovrappeso, a cui è stato chiesto di camminare per 60 minuti: in una prima fase del test, a digiuno; in una successiva, due ore dopo aver consumato una colazione ricca di carboidrati. Dei partecipanti sono stati raccolti campioni di sangue e tessuto adiposo per valutarne le variazioni nei valori di riferimento.

In particolar modo sono stati considerati due indicatori, i geni PDK4 e HSL, che risulterebbero particolarmente sollecitati in caso di esercizio fisico post digiuno. Come ha spiegato il Prof. Dylan Thompson, autore dello studio, un corpo impegnato nell digestione (anche se di poco cibo) si “concentrerebbe” poco sul consumo calorico, vanificando almeno in parte lo sforzo fatto. Lo studio è stato pubbicato sull’American Journal of Physiology – Endocrinology and Metabolism:

Il tessuto adiposo è impegnato a rispondere al pasto e una sessione di esercizio allo stesso tempo non stimolerà gli stessi benefici cambiamenti nel tessuto adiposo. Questo significa che esercitarsi a digiuno induce maggiori cambiamenti favorevoli nel tessuto adiposo e potrebbe rappresentare un bene per la salute a lungo termine.

11 aprile 2017
Fonte:
Lascia un commento