Applicata per migliaia di anni in Cina, la digitopressione usa gli stessi principi dell’agopuntura per garantire relax, benessere e salute. In effetti, è spesso identificata proprio come una sorta di agopuntura senza aghi. Il trattamento, inoltre, è solo uno delle varie terapie orientali dedicate al corpo, tra cui il Qi Gong terapeutico, il TuiNa e lo Shiatsu.

La medicina cinese tradizionale sostiene la presenza di speciali punti di digitopressione che si trovano lungo i meridiani del corpo. Questi sono gli stessi meridiani energetici di riferimento nell’agopuntura. Si ritiene che, attraverso questi canali invisibili, fluisca l’energia vitale chiamata “qi”. Inoltre, sembra che questi percorsi connettano organi o insiemi di organi specifici, creando così un vero e proprio sistema di comunicazione in tutto il corpo. Secondo queste teorie, quando uno di questi meridiani è bloccato o squilibrato, si può verificare una condizione patologica nell’organismo. La digitopressione e l’agopuntura mirano, di conseguenza, a ripristinare l’equilibrio.

Come funziona la digitopressione?

Gli esperti di digitopressione usano dita, palmi delle mani, gomiti o piedi per far pressione sui punti energetici del corpo. Durante una seduta di digitopressione, ci si sdraia completamente vestiti su di un morbido lettino da massaggio. Il terapeuta preme delicatamente sui punti energetici del corpo: una sessione dura in media circa un’ora e potrebbero servirne diverse per ottenere i migliori risultati.

L’obiettivo della digitopressione è quello di ripristinare la salute e l’equilibrio tra le energie “yin” e “yang” nel corpo. Alcuni sostenitori di questa pratica si dicono convinti non sia solo il corpo a godere dei benefici della digitopressione, ma anche la mente, le emozioni e lo spirito.

Benefici del trattamento

Di seguito, si elencano alcuni benefici per la salute che sembrano verificarsi con la digitopressione:

  • riduzione di nausea e vomito dopo interventi chirurgici, dopo la chemioterapia e correlati alla gravidanza;
  • diminuzione dello stress;
  • miglioramento dei livelli di energia;
  • riduzione del dolore generalizzato;
  • alleviamento del dolore lombare;
  • miglioramento dei dolori postoperatori;
  • attenuazione del mal di testa;
  • rilascio di endorfine;
  • effetti antinfiammatori;
  • miglioramento dell’artrite;
  • miglioramento dell’umore, con effetti antidepressivi

Precauzioni al trattamento

In generale, la digitopressione è molto sicura. Se si soffre di neoplasie, artrite, malattie cardiache o di malattie croniche, è meglio prima parlare col proprio medico, assicurandosi inoltre di trovare esperti qualificati e di non affidarsi a persone che si improvvisano terapeuti.

Un lavoro intenso come quello della digitopressione va evitato nelle seguenti condizioni:

  • in casi di tumori diffusi;
  • in caso di artrite reumatoide, lesioni spinali o malattie ossee che potrebbero essere aggravate dalla manipolazione sul corpo;
  • in presenza di vene varicose;
  • in stato di gravidanza.

9 dicembre 2014
Lascia un commento