Appendino promuoverà a Torino la dieta vegetariana e quella vegana. Ci sono anche nuove linee guida sull’alimentazione tra le novità anticipate dal neosindaco Cinque Stelle e incluse nel “Programma di governo per la Città di Torino 2016-2021″, quest’ultimo presentato durante la prima seduta del consiglio comunale.

Dalla dieta vegetariana e da quella dieta vegana deriverebbero, ha sostenuto Chiara Appendino, evidenti benefici per quanto riguarda ambiente, salute e tutela degli animali. Un orientamento che sarebbe già nel DNA cittadino, sostiene l’assessore all’ambiente Susanna Giannuzzi, che ricorda la forte crescita nel numero di ristoranti vegani, vegetariani e con alimentazione bio a Torino.

La stessa Giannuzzi ha poi sottolineato come si cerchi di evitare una contrapposizione netta con l’industria della carne, che per anni ha valorizzato il patrimonio enogastronomico torinese, ma di valorizzare un “sentire comune” che è già presente in città.

Tra le altre iniziative ambientali inserite nel programma di governo dei Cinque Stelle a Torino anche iniziative a sostegno di stili di vita più sostenibili, riduzione del consumo di suolo, utilizzo più consapevole dei mezzi di trasporto, strategia rifiuti zero/economia circolare e lotta all’inquinamento elettromagnetico.

20 luglio 2016
Fonte:
I vostri commenti
otrebla, giovedì 21 luglio 2016 alle13:56 ha scritto: rispondi »

Fanno bene a promuovere la dieta vegana e quella vegetariana, con i tempi che corrono e con le persone che ci governano (a tutti i livelli), cominciare a nutrirsi mangiando come i ruminanti può essere una soluzione per prepararci alla carestia.

Lascia un commento