Dieta vegetariana per cani e gatti equivale a maltrattamento secondo FederFauna. La Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali non usa mezzi termini e si dichiara pronta a denunciare chiunque portasse avanti tale pratica.

Cani e gatti per loro natura sono animali destinati al consumo di alimenti di origine animale, spiega FederFauna, che ha presentato un esposto in Procura promuovendo al riguardo una nuova azione legale. Come ha dichiarato la stessa Confederazione:

Non poteva certo esimersi in questo caso, visto che un’imponente bibliografia scientifica dimostra che cani e gatti siano animali carnivori e quindi la condotta di chi volontariamente decida di fornire loro un’alimentazione vegana, li costringerebbe di fatto a sviluppare comportamenti contrari alle proprie caratteristiche etologiche.

Il dibattito nel quale si inserisce in maniera quanto mai decisa FederFauna ormai da tempo è motivo di accesi scontri tra animalisti, promotori della dieta vegana e vegetariana, nutrizionisti e medici veterinari.

Molteplici e articolati sono spesso i punti di vista, come ad esempio quello della PETA, che vede nell’alimentazione priva di carne una necessità derivata dai poco affidabili metodi di allevamento attuali. Tali pratiche influirebbero sulla qualità delle carni rendendo necessaria, secondo l’associazione, la scelta vegetariana.

Contrari sono tuttavia i medici veterinari, secondo i quali la carne rappresenta un elemento essenziale per cani e gatti, con questi ultimi per definizione “carnivori obbligati”. Come sottolinea l’American Society for the Prevention of Cruelty to Animals:

Di primo acchito, i gatti possono apparire in forma dopo una dieta vegetariana o vegana. Nel tempo posso apparire però delle deficienze nutrizionali. Quando si parla di felini è davvero meglio ricorrere a una dieta che includa la carne.

Carne essenziale per la salute del gatto anche secondo quanto riferito dalla The Vegetarian Society of the United Kingdom, che invita a riflettere sulle differenze sostanziali tra la possibilità vegetariana per l’uomo e le necessità alimentari dei felini:

Riflettete attentamente prima di cambiare la dieta del gatto in vegetariana. I gatti hanno bisogno di alcuni nutrienti che non possono essere ottenuti in quantità sufficiente dalle piante.

31 marzo 2015
Fonte:
Lascia un commento