Dieta vegana in gravidanza, 2 neonati ricoverati: carenza vitamina B12

Potrebbe esserci la dieta vegana dietro il ricovero di due neonati con gravi carenze di vitamina B12. Secondo i medici che hanno preso in cura i piccoli pazienti la causa sembrerebbe risiedere nell’alimentazione vegan “fai da te” seguita dalle mamme durante la gravidanza, che avrebbe portato al ritardo psicomotorio riscontrato nei due bambini.

Due parti conclusi senza complicazioni, riferiscono le stesse mamme, ma un ritardo nello sviluppo psicomotorio che le ha allarmate e spinte a rivolgersi al Ca’ Foncello di Treviso. Una volta lì i medici hanno riscontrato una grave carenza vitaminica (B12), secondo i dottori da attribuire alla dieta vegana seguita dalle due donne. Come ha riferito il primario del reparto di Pediatria dell’ospedale trevigiano, il dott. Stefano Martelossi:

I bambini accusavano sintomi di stanchezza e gravi difficoltà motorie: faticavano a stare seduti, a sostenere bene la testa e a coordinare i movimenti. Queste mamme erano del tutto ignare della pesante carenza di vitamina B12 alla quale hanno esposto i loro piccoli e anche se stesse durante la gestazione.

=> Scopri perché mangiare per due in gravidanza è un rischio per i neonati

Due casi che riaprono il dibattito, rilanciato negli scorsi giorni da un’indagine dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma e del Meyer di Firenze, sull’opportunità e sui rischi del seguire una dieta vegan durante la gravidanza. Nei casi più gravi possono manifestarsi anche problemi neurologici a danno del bambino, come riferito dagli esperti.

=> Leggi di più sui rischi della dieta vegana in gravidanza

I medici tuttavia non chiudono del tutto la porta a questo tipo di alimentazione, che tuttavia non può essere improvvisata tra le mura domestiche, ma deve essere affidata a un esperto nutrizionista. In ogni caso devono essere seguite le indicazioni del proprio ginecologo, che deve essere a conoscenza di tale scelta alimentare, che provvederà laddove necessario a prescrivere i necessari integratori alimentari.

8 marzo 2018
Immagini:
Lascia un commento