Se seguita correttamente, una dieta vegana equilibrata riesce a essere molto ricca e varia, e non noiosa a lungo andare come in tanti pensano. Sono tantissimi gli alimenti che si possono scegliere per il proprio menu quotidiano, ma cosa non si deve mangiare?

Cosa mangiano i vegani?

Le cose da non mangiare, soprattutto se si è intransigenti, sono comunque tante.
Ecco un elenco dei cibi che i vegani non mangiano:

  • carne
  • pesce;
  • salumi;
  • insaccati;
  • formaggi;
  • latte animale;
  • uova;
  • cereali non integrali e derivati preparati con farine 00 non integrali;
  • burro;
  • miele;
  • pasta all’uovo;
  • bevande alcoliche;
  • cioccolato prodotto con latte animale,

In quest’ultimo caso è possibile optare per il cioccolato fondente o quello prodotto con latte vegetale.
È anche da evitare lo zucchero bianco o lo zucchero di canna che non riporta la dicitura “adatto ai vegani” poiché tradizionalmente viene filtrato con filtri di origine animale. Niente caffè, tè, ma questa è una scelta salutare più che etica, birra, vino e superalcolici in generale. Se proprio non si riesce a resistere alla birra, è possibile acquistarne di qualche marca approvata dai vegan.

Consigli per una Dieta Vegana Salutare

Com’è possibile notare, le categorie di alimenti escluse da un vegano sono molte, ma è comunque possibile ugualmente seguire un regime alimentare corretto e salutare scegliendo le giuste alternative ai prodotti di origine animale. Attenzione soprattutto a non dimenticare le proteine, gli aminoacidi, i sali minerali e le vitamine. Si sottolinea inoltre che l’apporto di ferro nella dieta vegana è più basso rispetto a coloro i quali seguono un’alimentazione onnivora, dato che il ferro è contenuto soprattutto in carne e pesce.

Infine, attenzione anche al calcio, dato che i vegani non mangiano latte e latticini se non di origine vegetale. In questo caso è bene sostituirli con succhi di frutta, latte di soia, polpa di pomodoro, tofu e verdure quali cavoli e broccoli. Chi soffre comunque di una carenza di calcio può scegliere anche gli appositi integratori, da assumere però sotto consiglio del medico.

10 ottobre 2013
Fonte:
I vostri commenti
Laura, lunedì 29 maggio 2017 alle18:06 ha scritto: rispondi »

Buonasera a tutti vorrei rivolgere una domanda relativa al the e al caffè dato che ho letto che nella dieta vegana non se ne fa uso. Se questi due prodotti provenissero da agricoltura biologica certificata e fossero addizionati con un integratore naturale ( Ganoderma lucidamente) che annulla gli effetti nocivi di caffeina e teina aggiungendo anzi il valore delle innumerevoli proprietà Si potrebbe assumere un buon caffè espresso per giunta di qualità Top Bar? E un buon the verde? Grazie per la risposta

Gioia, venerdì 11 marzo 2016 alle16:44 ha scritto: rispondi »

Tu parli di fame nel mondo senza sapere nemmeno perché esiste. Se sapessi che se tutti fossimo veg il problema della fame nel mondo non ci sarebbe, smetteresti di essere un "onnivero convinto". Oppure la tua panza da riempire con la carnazza è più importante di tutto il resto...

pippi, domenica 1 novembre 2015 alle11:04 ha scritto: rispondi »

Salve Green Style, desidero da voi un consiglio sulla dieta vegana per una persona come me che non può nutrirsi di soia poiché molto sensibile ai fitoestrogeni, né di legumi in generale a causa dell'incompatibilità con il mio sistema digerente. Per quanto riguarda il glutine fortunatamente non sino intollerante, ma so' di non doverne assumere in gran quantita', ( per tale proposito inoltre vorrei sapere quali sono le marche delle farine manitoba non geneticamente modificate ), pertanto come fare per assumere le quantità proteiche bilanciate con carboidrati e gli altri nutrienti? Per questo motivo, con molto rammarico, ho dovuto abbandonare la dieta vegana che avevo condotto per un anno.

onnivoro convinto, venerdì 2 ottobre 2015 alle18:31 ha scritto: rispondi »

secondo me il veganismo e' un insulto a tutti coloro che muoiono di fame!! in africa mangerebbero anche voi!!

Stefi, lunedì 4 maggio 2015 alle17:21 ha scritto: rispondi »

Sono vegana da più di tre anni, eppure ho appreso da poco che le bevande alcoliche possono contenere derivati animali o che il processo produttivo include il loro utilizzo. Esiste un elenco di birre o alcolici vegani e non? Il vino o lo champagne possono contenerne?

Lascia un commento