Dieta vegana aiuta a prevenire il diabete, lo studio USA

Seguire una dieta vegana aiuta chi è sovrappeso a prevenire il diabete di tipo 2. A sostenerlo è uno studio condotto dai ricercatori del Physicians Committee for Responsible Medicine di Washington DC, secondo i quali un’alimentazione basata sui vegetali incrementerebbe la sensibilità dell’organismo all’insulina e favorirebbe una naturale perdita di peso. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Nutrients.

Lo studio sul rapporto tra dieta vegana e diabete ha visto la partecipazione di 75 volontari, sovrappeso e senza precedenti di diabete, divisi in due gruppi. A metà di loro è stato indicato di seguire una dieta vegana povera di grassi composta da verdure, frutta, legumi e cereali integrali; i restanti hanno continuato a seguire l’alimentazione normalmente scelta. Tutti i partecipanti hanno mantenuto inalterate le proprie abitudini in termini di esercizio fisico.

=> Scopri alcuni falsi miti sulla dieta vegana

Il gruppo che ha seguito una dieta vegana ha visto incrementare, valutati sulla base di modelli matematici, la secrezione di insulina dopo aver mangiato, migliorare la sensibilità al glucosio della beta-cellule e una generale riduzione dei livelli di zuccheri nel sangue sia a digiuno che durante i test in corrispondenza dei pasti. Inoltre si è verificata anche una salutare diminuzione del peso corporeo.

=> Leggi di più sulla dieta vegana e la riduzione del rischio tumori

Le conseguenze del diabete di tipo 2 possono essere anche piuttosto gravi e comprendono tra gli altri anche problemi cardiaci, disfunzioni renali, cecità e amputazione degli arti. Come ha sottolineato la Dott.ssa Hana Kahleova, autrice principale dello studio condotto su pazienti senza diagnosi di diabete:

Lo studio ha importanti implicazioni per la prevenzione del diabete. Fortunatamente questo studio fornisce ulteriori basi all’evidenza che il cibo è davvero una medicina e che mangiare una salutare dieta a base vegetale può a lungo andare può aiutare a prevenire il diabete.

14 febbraio 2018
Lascia un commento