Dieta vegana adatta anche a bambini e ragazzi: pubblicate le linee guida

La dieta vegana è adatta anche a bambini e ragazzi. Questa è quanto affermato in un articolo (“Planning well-balanced vegetarian diets in infants, children and adolescents”) apparso sulle pagine della rivista Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics. All’interno del testo sono state pubblicate le linee guida ufficiali per consentire anche ai più giovani di seguire un’alimentazione che non preveda il consumo di carne o derivati animali quali uova, latte e formaggi.

A stilare le linee guida per consentire anche ai bambini e ai ragazzi di seguire la dieta vegana un gruppo di ricercatore italiani composto dalla dott.ssa Silvia Goggi (medico specialista in Scienza dell’Alimentazione in forza alla Casa di cura San Pio X-Humanitas di Milano), la dott.ssa Luciana Baroni (specialista in Neurologia, Geriatria e Gerontologia e presidente della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana (SSNV)) e il prof. Maurizio Battino (docente presso l’Università Politecnica delle Marche). Secondo gli studiosi la pubblicazione presso l’influente rivista scientifica certifica la bontà del loro lavoro di studio e del fatto che seguendo opportunamente le quantità e la scelta degli alimenti (cereali, semi oleosi, verdure ecc.) sarà possibile rispettare i LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia).

Le linee guida permetteranno ai professionisti di consigliare ai genitori gli alimenti giusti per consentire a bambini e ragazzi di ogni età di seguire la dieta vegana senza pericoli per la salute. A comporre il “VegPlate Junior” sono sei gruppi di alimenti (tra cereali, verdure, cibi ricchi di proteine, frutta, grassi e semi oleosi), comprensivo di due raggruppamenti trasversali per offrire il giusto apporto di calcio e acidi grassi polinsaturi. Alla base delle indicazioni l’attenzione al fabbisogno di vitamina B12 e vitamina D, spesso oggetto di discussione quando si è trattato di alimentazione e giovanissimi.

Dieta vegana per bambini e ragazzi

The VegPlate Junior

Di ciascun alimento sono stati analizzati componenti e nutrienti al suo interno, bilanciandolo con l’apporto calorico associato all’età corrispondente al fine di individuare il numero di porzioni da consumare per un bambino/ragazzo tra gli 1 e i 17 anni.

Neonati e dieta vegana

Differente il discorso per quanto riguarda l’approccio ai neonati, che devono fino ad almeno un anno di età nutrirsi di latte materno o di uno artificiale. In tal senso è smentita anche qualsiasi preoccupazione in relazione all’alimentazione vegana delle madri, il cui latte presenta livelli di nutrienti analoghi a quelli delle onnivore.

Non cambia nemmeno il periodo di inizio dell’alimentazione solida per i neonati allattati da donne vegane, che dovrà cominciare tra la 17esima e la 26esima settimana di vita. Anche nel caso di alimenti vegani per i piccolissimi è opportuno prestare attenzione alla scelta, evitando noci e altra frutta secca nella forma naturale per il rischio di soffocamento; meglio optare per differenti versioni come ad esempio il burro di noci. Come indicato nelle linee guida, disponibili seguendo il link a fondo testo, sì anche a tofu, frutta fresca e a cereali con ridotto contenuto di fibre.

19 settembre 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento