Dieta vegana: 2 italiani su 3 l’hanno abbandonata

Due italiani su 3 dicono addio alla dieta vegana, con oltre un milione di cittadini che nel 2018 sono tornati a consumare carne, pesce, latte o uova in maniera stabile. È quanto rivela Coldiretti con gli ultimi dati condivisi in occasione della Giornata nazionale della bistecca nell’ambito del Villaggio contadino promosso dall’Organizzazione agricola ai Giardini Reali di Torino.

L’alimentazione vegan sta perdendo fascino nel Paese: famoso soprattutto per la Dieta Mediterranea, negli ultimi anni moltissime persone avevano scelto di escludere dal proprio regime quotidiano i prodotti di origine animale, ma negli ultimi anni vi sarebbe stato un cambio di tendenza: ad oggi, sarebbero solo 460 mila le persone in Italia a continuare a seguire una dieta vegana, con una percentuale che rispetto allo scorso anno sarebbe scesa dal 3% allo 0,9%.

=> Leggi quante persone sono vegane e quante vegetariane in Italia

A seguire la dieta vegana attualmente sarebbero soprattutto le donne, il 68% del totale, e i giovani, ovvero il 2% degli italiani nella fascia di età 18-24 anni. Coldiretti ha fatto il punto della situazione:

Le diete vegane escludono dall’alimentazione la carne di qualsiasi animale e tutti i prodotti di origine animale, dai formaggi alle uova, dal burro allo yogurt, dalla panna al gelato, dal latte al miele. A spingere le convinzioni alimentari sono però spesso le fake news che rimbalzano sui social dove non è difficile trovare che mangiare carne, latte o uova faccia sempre male o che chi è intollerante al lattosio non deve mangiare nessun formaggio. Invece non esiste alcun studio che provi che mangiare carne anche in giuste quantità sia dannoso per la salute mentre al contrario, i vantaggi di una dieta completa che la includa sono scientificamente indiscussi.

=> Scopri se la dieta vegan è fattibile dai bambini

Secondo Coldiretti, servirebbe dunque semplicemente del buon senso per valutare il regime alimentare da adottare in base alle proprie esigenze ma che, in ogni caso, dovrebbe sempre includere la presenza di tutti i nutrienti necessari al buon funzionamento del corpo.

18 giugno 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
I vostri commenti
salet, mercoledì 20 giugno 2018 alle17:49 ha scritto: rispondi »

Parlare di fake news metre si sta trasmettendo un fake news fa veramente sorridere. Non ho la più pallida idea di quanti italiani erano e sono vegani. Come in tutte le cose anche i vegani sono uomini e possono subire deviazioni dovete a tanti fattori, ma questo non sposa di un centimetro la validità di essere vegano. Qui si parla di “scienza dell’alimentazione”, non sapendo neanche dove sta di casa. Leggo solo affermazioni che se fossimo in una discussione al bar potrei accettare come normali. Un esempio su tutti il testo “the china study”, leggendolo forse a qualcuno si aprirebbe un mondo. E comunque chissà perché al centro tumori di Milano dopo l’asportazione di una mammella ad una donna malata di cancro, consigliano di rivedere l’alimentazione possibilmente eliminando la carne. Spero solo che le affermazioni qui contenute, siano sinceramente frutto di una scarsa conoscenza della materia e non una subdola formula sponsorizzata del gruppo Cremonini o da qualche altra azienda tossica.

Francesco, martedì 19 giugno 2018 alle16:19 ha scritto: rispondi »

Un articolo del genere è semplicemente ridicolo. Non nei fatti raccontati (può anche essere che due su tre la abbandonino), ma nel puntare sul fattore "scelta alimentare" invece che sul "fattore etico". Ben venga che tanti rinuncino, se non vi è alla base il rispetto per gli animali ma soltanto egoismo. Insomma, altro che fallimento...io direi che almeno chi la segue è ben convinto di farlo. Gli altri tornino pure a uccidere per il proprio palato.

Andrea, martedì 19 giugno 2018 alle15:57 ha scritto: rispondi »

La dieta vegana è anche per non sfruttare gli animali. Dico "sfruttare" ma in verità si tratta di "assolute atrocità" a un'infinità di animali. Comunque per la dieta vegana e vegetariana, se non la si far correttamente si ha carenze di vario tipo. Io comunque personalmente se mangio carne una volta mi trovo parecchio appesantito per un giorno o due. Cosa che chi mangia carne spesso non se ne può accorgere quando male fa.

cinzia , martedì 19 giugno 2018 alle11:10 ha scritto: rispondi »

brava Ambra, ben detto

Ambra, lunedì 18 giugno 2018 alle22:42 ha scritto: rispondi »

Buonasera volevo chiarire alcune cose riguardo l’alimentazione Vegan...innanzi tutto, la maggior parte delle persone che intraprendono questa dieta, lo fanno esclusivamente per una questione di etica e salvaguardia dell’ambiente...quindi parliamo di qualcosa di più profondo del semplice mettersi a dieta, seguire mode o questione di salute..e sul fatto che la carne o il latte facciamo bene..magari mi andrei a guardare bene tutti gli studi scientifici che hanno fatto negli ultimi anni che dicono l’opposto.

Lascia un commento