La dieta senza grano è un regime alimentare che deve seguire chi ha una intolleranza permanente al frumento. Si tratta di una condizione diversa dalla celiachia: si tratta di una malattia causata dall’intolleranza al glutine, in particolare alla gliadina contenuta non solo nel grano ma anche nell’orzo, nella segale, nel farro e in altri cereali minori.

Il grano, o frumento, è la graminacea più diffusa nei Paesi dell’area mediterranea. Per scopi alimentari ne vengono coltivate due varietà, che si distinguono per la resistenza che il chicco offre alla macinazione:

  • il grano tenero, utilizzato prevalentemente per l’ottenimento di farine per prodotti di panificazione integrali o meno;
  • il grano duro, dalla cui macinazione si ottiene la semola essenziale per fare tutti i formai della classica pasta.

Seguire una dieta senza grano è piuttosto semplice e, soprattutto, è possibile assicurarsi una alimentazione equilibrata basata sul modello della dieta mediterranea.

Il principale bisogno del soggetto intollerante al frumento è assicurarsi l’apporto di carboidrati utilizzando altri cereali, come orzo, riso, mais, farro, avena, miglio oppure quinoa e amaranto: questi ultimi sono pseudo-cereali originari del sud e del centro america, rispettivamente.

Vediamo come potrebbe essere una giornata tipo di chi segue la dieta senza grano e la ricetta per i biscotti per la colazione e per un piatto unico.

Dieta senza grano: esempio

L’alimentazione quotidiana deve essere bilanciata. Secondo il modello della dieta mediterranea, ogni giorno è necessario assumere le calorie che servono dal 55-60% di carboidrati, 10-15% di proteine e 25-30% di grassi. Chiaramente la qualità degli alimenti è indispensabile per assumere macro-nutrienti sani ed efficaci.

Uno schema quotidiano equilibrato dovrebbe essere così composto:

  • colazione: uno yogurt al naturale con 3-4 biscotti di farina di mais e farro, una porzione di frutta fresca e un caffè o un tè, meglio se senza zucchero;
  • spuntino: un frutto fresco di stagione
  • pranzo: salti in padella di riso venere con il tofu, o formaggio fresco, e verdure, quindi una porzione di verdura fresca di stagione;
  • spuntino: un frutto fresco di stagione
  • cena: una porzione di pesce alla griglia servita con patate al vapore, condite con olio extravergine di oliva e un trito di erbe aromatiche fresche, quindi una porzione di verdura fresca di stagione.

Dieta senza grano: ricette

Vediamo un paio di ricette utili per chi deve seguire la dieta senza grano.

Biscotti con farina di mais e farro

Ingredienti per 40 biscotti

  • 200 g di farina di mais;
  • 200 g di farina di farro;
  • 150 g di zucchero di canna;
  • 60 di olio di semi di mais;
  • 2 uova;
  • 4 g di lievito in polvere per dolci;
  • la buccia grattugiata di una arancia.

Mescolate le farina con lo zucchero e il lievito, quindi unite le uova, l’olio e la buccia grattugiata dell’arancia. Lavorate l’impasto fino a ottenere un composto liscio e compatto. Stendete l’impasto sul piano lavoro infarinato e ricavate i biscotti con le apposite formine. Cuocete i biscotti in forno caldo a 180° per circa 12 minuti o fino a che saranno dorati.

Salti in padella di riso venere con il tofu

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 g di riso venere;
  • 200 g di tofu al naturale;
  • 360 g di zucchine;
  • 100 g di piselli cotti al vapore;
  • 20 g di porro sminuzzato;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Cuocete il riso venere in abbondante acqua bollente. Nel frattempo, in una padella, fate imbiondire il porro con un cucchiao di olio extravergine di oliva, quindi unite i piselli e le zucchine tagliate a rondelle. Saltate le verdure lasciando che le zucchine restino croccanti. Tagliate il tofu a dadini. Scolate il riso quindi saltatelo in padella con le verdure. Unite il tofu e servite.

18 maggio 2016
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento