Una buona salute inizia a tavola grazie a una dieta sana e nutriente, ricca di frutta, verdura e cereali integrali. Per assimilare più facilmente i principi nutritivi e fare il pieno di tutte le sostanze necessarie al corretto funzionamento dell’organismo è possibile ricorrere all’abbinamento di cibi salutari.

Si tratta di alimenti che consumati all’interno dello stesso pasto garantiscono un ottimo apporto di energie e potenziano i loro effetti benefici sull’organismo. Secondo gli esperti l’accostamento di cibi diversi non è soltanto un modo per esaltarne i sapori.

Pomodori e avocado

Alcuni alimenti, consumati insieme, oltre a essere più gustosi rappresentano un vero e proprio pieno di nutrienti per l’organismo. Chi vuole adottare una dieta sana e nutriente spesso non sa quali alimenti associare per ricavare il massimo dei nutrienti da un pasto.

Per iniziare a mangiare sano ecco dunque i 10 abbinamenti di cibi più salutari suggeriti dai nutrizionisti e i loro vantaggi per la salute, avvalorati da diversi studi scientifici:

  1. Uova e insalata – Secondo una ricerca della Purdue University aggiungere delle uova all’insalata facilita l’assorbimento dei carotenoidi, potenti antiossidanti contenuti nelle verdure. L’assimilazione è fino a 3,8 superiore rispetto all’insalata senza uova. Gli acidi grassi facilitano l’assorbimento delle vitamine solubili contenute nell’insalata, per questa ragione sarebbe bene non escluderli completamente dai piatti a base di verdure.
  2. Riso e fagioli – Un’accoppiata che si è sempre rivelata vincente. Si tratta di un piatto unico, completo ed economico, facile da preparare e che assicura all’organismo un giusto apporto di tutti e 9 gli amminoacidi essenziali di cui ha bisogno.
  3. Tè verde e limone – Grazie all’aggiunta di qualche goccia di limone l’organismo riesce ad assorbire più facilmente le catechine, potenti antiossidanti contenuti nel tè verde, in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare, aiutare a mantenere un cuore e un cervello sano e a prevenire i fattori di rischio del cancro.
  4. Yogurt e banana. Quest’accoppiata è vincente soprattutto per chi pratica attività fisica. Dopo un allenamento intenso i macronutrienti contenuti nello yogurt e nelle banane aiutano il tessuto muscolare a recuperare il suo vigore. Il mix di carboidrati e proteine aumenta i livelli di insulina, favorendo il recupero di amminoacidi e glucosio e rendendo i muscoli più forti.
  5. Farina d’avena e succo d’arancia. La farina d’avena, grazie al suo alto apporto di ferro, è un cibo molto nutriente, indicata per la prima colazione a chi ha bisogno di fare il pieno di energia. Il succo d’arancia, ricco di vitamina C, è in grado di facilitare e velocizzare l’assorbimento di ferro da parte dell’organismo.
  6. Aglio e cipolla. Utilizzati in combinazione nella preparazione dei cibi assicurano protezione contro il colesterolo, riducendo il rischio di infarto, di ictus e di alcuni tipi di cancro in virtù all’alto contenuto di antiossidanti. Senza dimenticare che aglio e cipolla rendono i piatti più gustosi riducendo al minimo la necessità di aggiungere condimenti più grassi e ipercalorici.
  7. Pomodori e avocado. Come avviene abbinando l’insalata alle uova, anche associare i pomodori all’avocado permette di assorbire più facilmente gli antiossidanti contenuti negli ortaggi. Un’insalata di pomodori e avocado, arricchita da un filo di olio extravergine di oliva, assicura il giusto apporto di licopene, un potente antiossidante con proprietà anticancro, e di grassi buoni, protettivi per il cuore e contro il cancro.
  8. Pomodori e broccoli. Il licopene e la vitamina C dei pomodori assicurano all’organismo il pieno di vitamine e antiossidanti. Le sostanze fitochimiche contenute nei broccoli permettono di potenziare l’azione dei principi nutritivi dei pomodori, riducendo il rischio di cancro alla prostata.
  9. Pesce e vino. Bere un bicchiere di vino mentre si consuma del pesce facilita l’assorbimento degli acidi grassi Omega 3, sostanze che proteggono dalle malattie coronariche. Il vino è inoltre ricco di antiossidanti. Ovviamente va consumato saltuariamente e in quantità moderate per scongiurare i rischi legati all’abuso di alcolici.
  10. Le mele e le bucce delle mele. Acquistate frutta fresca biologica, non trattata, per poter godere dei benefici delle bucce, ricche di fibre e altre sostanze nutrienti salutari per l’organismo. Le sostanze fitochimiche contenute nelle bucce delle mele, ad esempio, hanno proprietà antitumorali se consumate insieme al frutto.

14 agosto 2015
Fonte:
MNN
Lascia un commento