Dieta Paleo: pesce alimento essenziale secondo studio svedese

Per seguire veramente la dieta Paleo e quindi mangiare come un vero e proprio uomo delle caverne si dovrebbe consumare più pesce. Lo suggerisce una recente ricerca dell’Università di Lund, che ha scoperto come l’importanza del pesce in questo tipo di alimentazione sia fondamentale.

Coloro che seguono una dieta Paleo mangiano soprattutto cibi disponibili per gli esseri umani in epoca preistorica. Quindi consumano verdura, frutta, noci, radici e piccole quantità di carne magra.

=> Leggi perché la Dieta Paleo fa ingrassare secondo uno studio svedese

Secondo lo studio il 60% delle proteine che i nostri antenati assumevano derivava soprattutto dal pesce e soltanto il 3% da funghi, bacche e noci. Nelle zone di acqua dolce gli uomini delle caverne mangiavano prevalentemente le carpe, mentre nei luoghi vicino al mare si consumava anche il merluzzo.

=> Scopri perché la Dieta Paleo potrebbe essere insostenibile per l’ambiente

Come hanno chiarito recenti ricerche sull’argomento, gli uomini della preistoria ricavavano proteine anche da mammiferi terrestri, come cinghiale e cervo, e dalla cattura delle foche. I risultati degli studi hanno suggerito che la pesca era comune in tutte le zone che sono state oggetto di indagine.

I ricercatori hanno analizzato le ossa di 82 scheletri di esseri viventi risalenti ad un’epoca compresa tra 10.500 e 7.500 anni fa. Hanno trovato soprattutto tracce di mammiferi e di lische di pesce. Da questo hanno dedotto l’importanza del consumo di pesce, a cui dovrebbe spettare un ruolo essenziale nella dieta Paleo.

22 marzo 2018
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
ritamir, venerdì 23 marzo 2018 alle10:16 ha scritto: rispondi »

Quanto vivevano i cavernicoli? Non capisco perchè si dovrebbe mangiare come persone che avevano una media di vita molto bassa. La carne? Mangiavano selvaggina, che è cosa ben diversa dalla fettina di vitello. Il loro pesce era incontaminato e non ingeriva microplastiche, perciò non si può paragonare al pesce odierno. Non si torna indietro, la natura non lo prevede, quindi chiamare "paleo" una dieta moderna, ha senso solo per chi ci guadagna. Ha meno vantaggi per i pesci che abboccano.

Lascia un commento