La dieta occidentale spesso ricca di alimenti grassi potrebbe essere causa di tumore al fegato, secondo le scoperte che arrivano dalle nuove ricerche. I ricercatori dell’Università della California hanno riscontrato che i topi alimentati con cibi ad alto contenuto di zuccheri e di grassi hanno maggiori possibilità di sviluppare il tumore epatico.

=> Scopri i benefici del caffè contro il tumore al fegato

Inoltre se vengono somministrati dei farmaci per curare il loro fegato, gli animali da laboratorio che hanno seguito una dieta occidentale non rispondono al trattamento. Gli esperti ritengono che le diete occidentali possano essere la causa di un aumento dei batteri che favoriscono l’infiammazione dello stomaco.

=> Leggi cosa fare in caso di alitosi da fegato

I regimi alimentari ricchi di grassi potrebbero ridurre lo sviluppo di microrganismi intestinali che avrebbero la funzione di far diminuire l’infiammazione. Gli esperti hanno spiegato che il fegato riceve il 70% del sangue dall’intestino. Per questo sarebbe importante comprendere come l’intestino contribuisca allo sviluppo delle malattie epatiche.

I ricercatori hanno seguito dei topi che presentavano un difetto nel recettore FXR, coinvolto nella sintesi, nella secrezione e nel trasporto dell’acido biliare. Spesso i pazienti affetti da tumore al fegato o da cirrosi epatica hanno bassi livelli di questo recettore.

Dopo aver nutrito gli animali con i cibi tipici della dieta occidentale ad alto contenuto di zuccheri e di grassi, gli esperti si sono accorti di una maggiore tendenza a sviluppare tumori al fegato. I risultati dello studio sono stati pubblicati su The American Journal of Pathology.

14 luglio 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento