Dieta Montignac per perdere 15 Kg in 3 mesi: le quantità

Dieta Montignac: l’importanza del basso indice glicemico

La dieta Montignac è una delle poche diete che permettono di perdere ben 15 Kg in 3 mesi mantenendo comunque uno stile di vita sano ed equilibrato, che consenta anche di ridurre il rischio di cadere nella trappola del diabete di tipo II e in generale delle malattie cardiovascolari. È stata ideata da Michel Montignac e progettata per mantenere il peso ideale a lungo, anche dopo la fine del programma dimagrante.

Due le fasi principali della dieta Montignac, la prima dedicata al dimagrimento vero e proprio e la seconda al mantenimento degli obiettivi raggiunti. Indica delle regole facili da seguire: propone principalmente tre pasti al giorno, in cui si devono scegliere alimenti a basso contenuto di grassi e soprattutto a basso indice glicemico.

Il menu quotidiano della dieta Montignac deve esser composto da una colazione abbondante, da un pranzo normale, da due spuntini e da una cena leggerissima. La frutta deve esser consumata lontana dai pasti, zucchero e pane bianco sono assolutamente proibiti così come la farina, patate, riso, pasta, pane, alcolici e altri alimenti ad alto indice glicemico. Questa la lista dei cibi consentiti e vietati:

  • Alimenti consentiti a basso indice glicemico: frutta, olio di oliva, uova, carne bianca, carne rossa, salumi, formaggi freschi e stagionati, lenticchie e fagiolini, insalata, pomodori, spinaci, melanzane, cavoli, broccoli, zucchine, cioccolato nero, albicocche, mandorle e noci, yogurt magro, latte, carote, fragole, pane integrale, spaghetti al dente, uva, olio di girasole, pesce;
  • Cibi non consentiti poiché ad alto indice glicemico (superiore ai 50): patate, burro, margarine, zucchero, farine bianche, dolci, riso, pasta troppo cotta, pasta fresca, gelato, fette biscottate, purè di patate, patate fritte, crepes, toast, kiwi, banane, melone, ravioli, peperoni, patate bollite, carote cotte, miele e marmellata.

Dieta di Montignac: menu settimanale

Non esiste un menu predefinito per la dieta Montignac poichè gli alimenti permessi possono essere combinati a seconda dei propri gusti personali: l’unica regola è quella di non associare carboidrati ad alto contenuto di grassi con le proteine. Tuttavia, l’autore della dieta propone un esempio di menu settimanale volto alla perdita del peso. Eccolo qui di seguito.

Lunedì

Colazione: un pompelmo, 2-3 pancakes di grano saraceno, un po’ di formaggio light.
Pranzo: insalata di carote condita con aceto e un po’ di olio di oliva, una fetta di pollo arrosto e del radicchio a forno con prezzemolo.
Spuntino: una mela.
Cena: minestra di verdure, un filetto di sogliola arrosto, funghi con prezzemolo.
Spuntino: un’albicocca.

Martedì

Colazione: a stomaco vuoto, un po’ di succo di limone. Poi mezzo mango, 2-3 fette di pane integrale con marmellata senza zuccheri aggiunti, e uno yogurt magro.
Pranzo: lenticchie, frittata con pomodori, cipolle e prezzemolo e valerianella con aceto e olio d’oliva.
Spuntino: pera.
Cena: una fetta di salmone fresco al forno con limone, broccoli cotti al vapore.
Spuntino: mela.

Mercoledì

Colazione: succo di limone a stomaco vuoto, poi latte di soia con 50g di fiocchi d’avena.
Spuntino: ricotta light e un po’ di marmellata senza zuccheri.
Pranzo: porri con salsa vinaigrette, costata di manzo alla piastra, ratatouille.
Cena: spaghetti integrali al dente con salsa di pomodoro.
Spuntino: ananas.

Giovedì

Colazione: succo di limone a stomaco vuoto, poi un kiwi.
Spuntino: 2-3 fette di pane integrale con uno strato sottile di marmellata light.
Pranzo: insalata di cavolo rosso e uova condita con aceto e olio di oliva, una fetta di tacchino arrosto.
Spuntino: pera.
Cena: zuppa di lenticchie, yogurt magro e spinaci bolliti.

Venerdì

Colazione: succo di limone a stomaco vuoto, poi una mela, latte senza grassi e 30-50g di muesli.
Spuntino: yogurt magro.
Pranzo: pesce al vapore, cavolo, radicchio.
Spuntino: prugna.
Cena: hummus, zuppa di cavolo e una manciata di noci.

Sabato

Colazione: succo di limone a stomaco vuoto, poi ananas, pane integrale e marmellata light.
Spuntino: yogurt magro.
Pranzo: insalata di cicoria con aceto e olio di oliva, orata alla griglia e sedano con olio di oliva.
Spuntino: ananas.
Cena: tagliatelle a basso indice glicemico con salsa di pomodoro.

Domenica

Colazione: succo di limone a stomaco vuoto, poi una mela e 30g di mandorle.
Spuntino: ricotta light.
Pranzo: bistecca di manzo, insalata di cicoria con olio di oliva e aceto, fagiolini.
Spuntino: albicocche, una manciata di noci e un po’ di cioccolato nero.
Cena: filetto di pesce, verdure e per concludere un kiwi.

19 marzo 2014
Via:
Immagini:
I vostri commenti
pina, martedì 17 gennaio 2017 alle21:49 ha scritto: rispondi »

buongiorno a tutti sono entrata in menopausa anche a causa di una esterctomia e ho preso 20kg in 3 anni, non riesco a dimagrire, mi date una mano...... in attesa di vs riscontro ringrazio anticipatamente

MARINELLA, lunedì 24 ottobre 2016 alle16:00 ha scritto: rispondi »

Sono vegetariana come sostituire la carne col metodo montignac?

Madeleine, mercoledì 14 ottobre 2015 alle11:14 ha scritto: rispondi »

Salve. Sarebbe possibile avere un menu giornaliero per un mese?..Grazie

Madeleine, mercoledì 30 settembre 2015 alle7:31 ha scritto: rispondi »

Ciao . Io vorrei iniziare ma dopo prima settimana come faccio. ?Quale è il seguito. Grazie

patrizia Benigno, sabato 19 luglio 2014 alle19:18 ha scritto: rispondi »

Soffro di gastrite e iperinsulinemia cosa potrei fare.

Lascia un commento