Dieta Mediterranea in pericolo: la seguono solo in Svezia

L’European Congress on Obesity a Vienna ha affermato che esiste un vero e proprio pericolo per la Dieta Mediterranea, sempre più in crisi e con meno persone disposte a seguirla nel tempo.

Eppure i pregi della Dieta Mediterranea sono piuttosto noti. Questo tipo di alimentazione è utile per prevenire la sindrome metabolica e le patologie che sono collegate a questa. Seguendo una dieta equilibrata, si può dimagrire nel modo giusto, si scioglie il grasso viscerale e si ha la possibilità di ridurre la mortalità fino al 30%.

=> Leggi perché la Dieta Mediterranea è un aiuto per i batteri intestinali buoni

Gli esperti internazionali concordano sul fatto che la Dieta Mediterranea permetta alle cure di funzionare meglio. Nonostante questo, i dati che arrivano sono piuttosto sconfortanti. In Grecia, in Spagna e in Italia più del 40% dei bambini di 9 anni è obeso o in sovrappeso e a Cipro si arriva addirittura ad una percentuale che si attesta intorno al 43%.

La Dieta Mediterranea sembra destinata a “morire” proprio in quei Paesi in cui ha avuto origine. Joao Breda, responsabile dell’ufficio europeo dell’OMS per la prevenzione e il controllo delle malattie croniche, ha dichiarato:

La dieta mediterranea per i bambini di questi Paesi è morta. Non c’è più. E i più vicini alla dieta mediterranea sono i bambini svedesi. La dieta mediterranea è andata e noi dobbiamo recuperarla.

Attualmente dolci, cibi spazzatura e bibite zuccherate prendono sempre di più il posto dei cibi su cui si basava l’alimentazione tradizionale nei Paesi del Mediterraneo, con ampia scelta di frutta, verdura, pesce e olio extravergine doliva.

=> Scopri perché la Dieta Mediterranea riduce il rischio di demenza del 35%

Soltanto nei Paesi del Nord Europa e in particolare in Svezia, sembra che ci siano più possibilità di continuare a seguire la Dieta Mediterranea tradizionale. Per fortuna i Paesi del Mediterraneo stanno cercando di affrontare il problema e di ovviare alle conseguenze che si stanno riscontrando in termini di salute. Sempre Joao Breda fa notare:

Anche se i tassi sono alti c’è stato un importante calo che è attribuibile a uno sforzo molto significativo che questi Paesi hanno messo in atto negli ultimi anni nella gestione e nella prevenzione dell’obesità infantile.

25 maggio 2018
I vostri commenti
Gatto, venerdì 25 maggio 2018 alle19:41 ha scritto: rispondi »

è morta la dieta tradizionale perché è morta la FAMIGLIA tradizionale, con almeno un membro che non lavorando poteva dedicarsi alla cucina. Oggi che lavorano tutti, con orari da schiavismo, il cibo spazzatura è quel che rimane a tempo zero, purtroppo.

Lascia un commento