La Dieta Mediterranea si conferma amica del cuore. A confermarlo un nuovo studio condotto dalla Dott.ssa Montserrat Fitó, ricercatrice presso l’Istituto di Ricerca Medica dell’Hospital del Mar di Barcellona. Secondo la studiosa sarebbe tuttavia necessaria una piccola aggiunta extra di olio d’oliva per ottenere i preziosi benefici.

=> Scopri i benefici della Dieta Mediterranea contro l’invecchiamento del cervello

L’aggiunta di un po’ di olio d’oliva extra alla Dieta Mediterranea favorirebbe inoltre un più efficiente lavoro del colesterolo buono HDL, che favorisce lo smaltimento del colesterolo cattivo LDL in eccesso (trasportandolo verso il fegato). Un processo spesso deficitario nelle persone a maggior rischio di malattie cardiovascolari, spiega la Dott.ssa Fitó.

=> Leggi perché il magnesio aiuta a rendere salutare la Dieta Mediterranea

Durante lo studio catalano sono stati coinvolti circa 300 pazienti che presentavano un “elevato rischio cardiovascolare”. L’aggiunta di olio d’oliva a una dieta improntata sullo stile mediterraneo è risultata incrementare le prestazioni del colesterolo HDL, anche oltre i già positivi risultati ottenuti seguendo la normale Dieta Mediterranea.

L’olio d’oliva extra aumenterebbe inoltre la resistenza del colesterolo LDL all’ossidazione, mutazione che “promuove la formazione di placche aterosclerotiche”. Questo ingrediente naturale aiuterebbe anche il rilassamento dei vasi, con effetti positivi sul flusso sanguigno.

Dieta Mediterranea più efficace anche delle statine per la salute del cuore secondo quanto emerso durante l’Esc-European society of cardiology (svoltosi ad agosto 2016 a Roma). Importante in particolare il ruolo dell’alimentazione secondo il Prof. Giovanni de Gaetano, ricercatore presso l’Istituto Neurologico Mediterraneo (IRCCS Neuromed) di Pozzilli (Isernia, Molise):

Prima di tutto i medici dovrebbero considerare la dieta prima dei farmaci. Potrebbe consentire ai pazienti di ottenere i benefici offerti dalle statine, ma senza gli effetti collaterali.

16 febbraio 2017
Fonte:
Lascia un commento