Dieta Mediterranea, aiuto naturale contro le malattie cardiovascolari

La dieta mediterranea si conferma ancora una volta un prezioso alleato per la salute. Secondo i ricercatori questo tipo di alimentazione è in grado di assicurare un’evidente riduzione dei rischi legati alle malattie cardiovascolari. A coordinare lo studio PREDIMED sono stati il Dr. Ramon Estruch, della Faculty of Medicine of the UB and the Hospital Clínic e il professor Rosa M. Lamuela e il suo gruppo di ricerca sugli Antiossidanti Naturali della Faculty of Pharmacy presso l’Università di Barcellona.

>>Leggi come migliorare la salute con la dieta mediterranea in sei settimane

Durante lo studio PREDIMED (svolto dal 2003 al 2011) sono state monitorate le condizioni di salute di 7.447 volontari in relazione al loro regime alimentare. I soggetti sono stati suddivisi in tre gruppi con differenti tipologie di alimentazione: dieta mediterranea con un arricchimento di olio d’oliva (un litro extra a settimana); dieta mediterranea con una dose extra di frutta secca (30 grammi al giorno di 15 di noci, 7,5 di mandorle e 7,5 di nocciole); alimentazione povera di grassi. Le diete sono state poi adattate ai differenti periodi dell’anno rispettando quindi la stagionalità dei prodotti vegetali.

>>Scopri come mangiare sano grazie a 10 alimenti che fanno bene alla salute

Ogni tre mesi tutti i partecipanti sono stati sottoposti a visite mediche di controllo per verificare il possibile rischio di morte per patologie cardiovascolari, infarto del miocardio o ictus. In base ai risultati pubblicati sulle pagine della rivista medica The New England Journal of Medicine la dieta mediterranea avrebbe, in qualsiasi delle due varianti proposte, un effetto benefico chiaramente maggiore. Nel prevenire la mortalità connessa alle malattie cardiovascolari meglio quindi un alto contenuto di grassi vegetali ad un’alimentazione genericamente povera di grassi.

26 febbraio 2013
Fonte:
Lascia un commento