Dieta Mediterranea: aiuta a dormire più a lungo la notte

Passare alla Dieta Mediterranea è un toccasana per chi vuole dormire meglio e più a lungo la notte. Questo secondo i risultati ottenuti da un gruppo di ricercatori della Harokopio University di Atene, guidati dalla dott.ssa Mary Yannakoulia, il cui studio ha visto il coinvolgimento di circa 1.650 adulti di età superiore a 65 anni. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista “Geriatrics and Gerontology International”.

I partecipanti allo studio hanno dovuto fornire indicazioni riguardanti la loro alimentazione e quanto essa aderisse alla Dieta Mediterranea. Successivamente sono stati seguiti per un mese dai ricercatori, che ne hanno valutato la durata e qualità del sonno. Oggetto di valutazione da parte degli studiosi anche il tempo richiesto a ciascun volontario per addormentarsi.

=> Scopri i benefici della Dieta Mediterranea contro l’osteoporosi

Secondo i risultati pubblicati la peggiore qualità del sonno sarebbe stata riscontrata nei soggetti con scarsa aderenza alla Dieta Mediterranea, mentre non risulterebbe in chi mostra una prossimità “media” o “alta”. Tali benefici si verificherebbero però soltanto nei soggetti di età inferiore ai 75 anni. Una possibile spiegazione potrebbe risiedere, secondo la dott.ssa Yannakoulia, nella presenza in molti degli alimenti consumati di melatonina:

Alcuni alimenti che caratterizzano la Dieta Mediterranea, come le olive, alcuni tipi di pesci o la frutta di stagione, sono buone sorgenti di melatonina.

La Dieta Mediterranea è stata associata nelle ultime settimane anche a effetti positivi per quanto riguarda la riduzione del tasso di mortalità (-25% secondo uno studio italiano) e la stimolazione dell’attività sessuale, con il mangiar bene all’italiana che risulterebbe più efficace del Viagra in caso di disfunzione erettile.

7 settembre 2018
Lascia un commento