Seguire una dieta che consenta di mantenere il peso costante si rivelerebbe molto utile per combattere l’ipertensione. Lo hanno scoperto i ricercatori dell’American Heart Association, che hanno esaminato la relazione fra i comportamenti dello stile di vita sano e le ripercussioni sulla salute.

=> Leggi perché anche un solo giorno di dieta scorretta può aumentare il rischio di diabete

Sono giunti alla conclusione che le persone che sperimentano un effetto yo-yo con un alternarsi di sovrappeso e forma fisica corretta hanno maggiori probabilità di incorrere in alti valori della pressione sanguigna, che possono portare ad attacchi cardiaci e ad ictus.

I ricercatori hanno scoperto che altre abitudini, come il fumo, il bere alcol o l’attività fisica, incidono meno del peso corporeo costante sul mantenere sotto controllo i valori della pressione. La ricerca è durata 25 anni e sono state seguite più di 4.000 persone. Sono stati misurati i loro livelli di pressione sanguigna ed è stata presa in considerazione la loro condizione di salute in vari momenti della vita.

=> Scopri perché mangiare di notte ostacola la dieta

La migliore situazione a livello di salute è stata riscontrata nei partecipanti che non si limitavano a perdere qualche chilo ogni tanto, ma in quelli che mantenevano un peso costante nel corso del tempo, indipendentemente dalle altre abitudini.

È una scoperta importante, perché l’ipertensione spesso si manifesta anche senza sintomi molto evidenti, ma aumenta di molto la probabilità di morire precocemente. Gli esperti hanno spiegato che la prossima mossa da fare è quella di riuscire ad individuare le strategie essenziali che consentano alle persone di mantenersi allo stesso livello di peso corporeo.

15 settembre 2017
Immagini:
Lascia un commento