Dieta dimagrante per le feste natalizie

Non accumulare chili di troppo durante le feste natalizie è un obiettivo difficile da conseguire, ma ancora più arduo diventa cercare di dimagrire proprio in questo periodo dell’anno, solitamente dedicato alle grandi abbuffate.

In realtà, è possibile perdere peso anche sotto le feste senza tuttavia rinunciare totalmente ai piaceri della tavola, soprattutto durante i tradizionali cenoni e pranzi. Le regole da seguire prevedono l’impostazione di un regime alimentare ipocalorico e depurativo nei giorni che seguono il Natale e precedono il Capodanno, eliminando gli eccessi alimentari e cercando di evitare la sedentarietà dedicandosi all’attività fisica.

=> Scopri l’utilità della pausa nella dieta per dimagrire

Qui di seguito una dieta dimagrante da seguire per quattro giorni, eventualmente da ripetere dopo le feste, oltre a una serie di consigli da seguire per mantenersi in forma e preservare la salute.

Regime dietetico

Insalata, dieta

Food, menu, concept | Shutterstock

Il regime dietetico da seguire nel periodo delle feste si basa sulla riduzione delle calorie e sull’introduzione di un notevole apporto di acqua e di fibre, indispensabili per eliminare le tossine e favorire la depurazione dell’organismo. Come accennato, la dieta può essere seguita per quattro giorni e ripetuta anche dopo il primo gennaio, fermo restando l’importanza di interpellare il proprio medico prima di intraprendere qualsiasi regime alimentare dietetico soprattutto per periodi prolungati, accertandosi di non causare danni alla salute.

=> Scopri la dieta del digiuno

In questa dieta è fondamentale rispettare alcune regole basilari: consumare non più di 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva al giorno ed evitare di cucinare la verdura e i secondi piatti in modo elaborato, preferendo la cottura al forno senza intingoli, alla piastra o al vapore.

  • Colazione: è possibile alternare tra 100 grammi di latte parzialmente scremato, caffè o thè senza zucchero o con l’aggiunta di dolcificante, più 3 fette biscottate preferibilmente integrali o 4 biscotti ai cereali senza zuccheri aggiunti, più un frutto di stagione.
  • Spuntino di metà mattina e metà pomeriggio: uno yogurt magro o un frutto di stagione.
  • Pranzo: primo giorno 60 grammi di pasta, riso o altri cereali in chicchi meglio se integrali da condire con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e uno di grana oppure con dadolata di verdure cotte al vapore, più una porzione di verdura cruda o cotta a piacere; secondo giorno 100 grammi di bresaola o petto di tacchino da accompagnare alla verdura cruda o cotta più 40 grammi di pane integrale; terzo giorno 80 grammi di tonno al naturale più un piatto di insalata mista e 40 grammi di pane integrale; quarto giorno 60 grammi di legumi, come ceci e soia, più verdura e 40 grammi di pane integrale.
  • Cena: primo giorno 120 grammi di carne bianca accompagnata da verdura a piacere più 40 grammi di pane integrale; secondo giorno 120 grammi di pesce con verdura e 40 grammi di pane integrale; terzo giorno 100 grammi di mozzarella o ricotta fresca più verdura e 40 grammi di pane integrale; quarto giorno 2 uova cotte alla coque o in camicia più verdura e 40 grammi di pane integrale.

Consigli

camminare donne

schantalao / Freepik

La dieta dovrebbe essere accompagnata da una costante attività fisica – è sufficiente anche dedicarsi a una camminata di 40 minuti quotidiani a passo svelto – ma è ancora più importante bere circa due litri di acqua naturale nell’arco della giornata e perlopiù lontano dai pasti.

Anche durante i pasti dei giorni delle feste, inoltre, è possibile tenersi leggeri e non appesantiti cercando di assaggiare tutto senza assumere porzioni abbondanti, limitando notevolmente il consumo di bevande gassate e alcolici.

Infine, può essere molto utile prepararsi un’ottima tisana drenante e sgonfiante da consumare durante il giorno: sono ottime quelle a base di finocchio, ortaggio che favorisce l’eliminazione dei liquidi.

29 dicembre 2017
Immagini:
Lascia un commento