Dieta dimagrante per diabetici: esempi

Curare l’alimentazione rappresenta una delle strategie fondamentali per tenere sotto controllo il diabete, malattia cronica che si caratterizza proprio per la presenza di livelli di glucosio elevati a causa dell’incapacità dell’insulina di ripristinare una situazione ottimale.

=> => Scopri i rischi delle bevande zuccherate per il diabete


Per i diabetici i controlli medici sono indispensabili, anche perché nella maggioranza dei casi è necessario assumere farmaci specifici prescritti dallo specialista. Ma come è preferibile comportarsi in caso di dieta dimagrante? Cosa deve mettere in tavola un diabetico che desidera perdere peso evitando di arrecare danni alla sua salute? Prima di proporre alcuni schemi settimanali ideali per dimagrire in modo equilibrato anche in presenza di diabete, è importante mettere a fuoco alcune regole base da cui l’alimentazione dei diabetici non dovrebbe prescindere.

Cibi consigliati e da evitare

Verdura

La lista degli alimenti che dovrebbero essere esclusi o molto limitati della dieta dei diabetici comprende i carboidrati raffinati e tutti i cibi contenenti zuccheri semplici, come i dolci in generale, la pasta e il riso bianco, le bevande zuccherate e alcuni tipi di frutta particolarmente zuccherina, come i fichi e l’uva.

Meglio preferire la verdura, ideale per abbassare l’indice glicemico degli alimenti, i cereali integrali ricchi di fibre in grado di saziare velocemente, alcune spezie come la curcuma, la cannella, gli alimenti proteici e l’olio extravergine d’oliva. Via libera anche ai legumi come ceci e lenticchie, limitando invece i latticini e favorendo quelli magri.

Dieta per diabetici: esempi

Dieta digiuno

Tenendo conto delle linee guida principali elencate sopra, la dieta dimagrante seguita da un soggetto che soffre di diabete deve comprendere cinque pasti quotidiani distribuiti in modo da bilanciare l’apporto energetico e, soprattutto, abbinare gli alimenti in modo da ridurre l’indice glicemico.

Un primo esempio di menu quotidiano volto alla perdita di peso è il seguente:

  • colazione: latte parzialmente scremato più cereali integrali semplici senza zuccheri aggiunti;
  • spuntino: un frutto;
  • pranzo: una porzione di pasta integrale con pomodoro, un piatto di verdura cruda o cotta;
  • merenda: uno yogurt magro;
  • cena: minestrone di verdura con legumi, formaggio spalmabile senza grassi più una fetta di pane integrale.

=> => Scopri il ruolo dell’olio d’oliva sul diabete


Un’alternativa è data dal menu che prevede il consumo di carne bianca o pesce come pasto proteico:

  • colazione: caffè o tè senza zucchero più biscotti secchi integrali senza zuccheri aggiunti;
  • spuntino: un frutto;
  • pranzo: una porzione di riso integrale condito con verdura a dadini, un piatto di insalata;
  • merenda: uno yogurt magro;
  • cena: una porzione di carne bianca ai ferri o pesce bollito o cucinato al cartoccio, più verdura a piacere e una fetta di pane integrale.

Un terzo esempio di menu si basa sul consumo di proteine a pranzo e di carboidrati a cena:

  • colazione: frullato di frutta fresca mista;
  • spuntino: caffè e fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero;
  • pranzo: una porzione di carne o pesce cucinati in modo semplice, più verdura a piacere e una fetta di pane integrale;
  • merenda: uno yogurt magro;
  • cena: una porzione di pasta o riso integrale condito con olio EVO o verdure o sugo di pomodoro, accompagnato da un piatto di insalata.

28 novembre 2018
Lascia un commento