La dieta depurativa è consigliata soprattutto dopo un periodo nel quale abbiamo mangiato in maniera molto pesante, infatti riesce a disintossicare il nostro organismo da tutte quelle scelte alimentari errate che lo danneggiano, ed è utile anche per purificare la pelle.

Si tratta di un regime alimentare particolare che va a eliminare le sostanze tossiche presenti nel sangue tramite una scelta oculata dei cibi da mangiare quotidianamente. Un’alimentazione sana infatti favorisce i processi di detossificazione dell’organismo e aiuta a ridurre le tossine che si generano durante il metabolismo.
Per seguire una dieta depurativa si devono scegliere dunque alimenti di facile digestione, che siano poveri di grassi – soprattutto quelli di origine animale – e specialmente di proteine. Frutta e verdure vanno consumate in abbondanti quantità, specialmente fresche e di stagione. Ogni giorno si deve bere molta acqua, bere tisane, latte, yogurt e gli alimenti vanno conditi con aceto e succo di limone: l’olio extravergine di oliva è concesso, ma solo due cucchiai e mezzo al giorno.
Tale tipo di regime alimentare contiene l’apporto calorico e riduce introito delle proteine e dei grassi, e deve promuovere la funzionalità epatica, fornendo al fegato tutto ciò che gli è necessario per sostenere i processi di detossificazione: via libera dunque a uova e pesce, che seppur debbano essere consumati con moderazione, soprattutto le uova, devono comunque essere mangiati regolarmente.

Alcuni alimenti consigliati durante una dieta depurativa: ananas, carciofo, cipolla, cetriolo, cocomero, finocchio, prezzemolo, sedano, cavoli, broccoli, succo d’uva, frutti di bosco, riso integrale, succhi di frutta non troppo zuccherati e spremute di agrumi, yogurt senza zuccheri, mela, tè verde, prugne, olio di oliva e oli di semi. Tutti alimenti che favoriscono una depurazione del corpo e una buona idratazione. Sconsigliati invece cibi affumicati, abbrustoliti, troppo salati o fritti, i salumi, il cioccolato e i dolci in generale, le carni grasse, il caffè e qualunque altro eccesso alimentari.

Di seguito un esempio settimanale della dieta depurativa, che se seguita per 4 settimane consente di perdere circa 3 Kg di peso. Fornisce circa 1.400 kcal al giorno.

Lunedì
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200ml); 40 g di pane integrale tostato; acqua.
Spuntino: uno yogurt magro (125g); 250g di prugne.
Pranzo: maccheroni ai carciofi; lattuga condita con olio e succo di limone; un’arancia (250g); acqua.
Merenda: una tazza di infuso di menta; 200g di uva.
Cena: minestrone di legumi, preparato con 30g di riso, 50g di legumi secchi misti, pomodoro, aromi; 200g di cicoria lessata condita con olio crudo; 20g di pane integrale; acqua.

Martedì
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200ml); 40g di pane integrale tostato; acqua.
Spuntino: uno yogurt magro (125 g); 250 g di pere.
Pranzo: risotto con le verze; insalata di radicchio, condita con olio e limone; ananas (250 g); acqua.
Merenda: una tazza di infuso di ortica; 200 g di uva.
Cena: minestra di orzo e prezzemolo, preparata con 30 g di orzo, cotto in un litro di brodo vegetale e, alla fine, cosparso di prezzemolo tritato; 130 g di merluzzo lesso, condito con olio crudo, succo di limone e prezzemolo; 200 g di biete lessate condite con olio crudo; 25 g di pane integrale; acqua.

Mercoledì
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 40 g di pane integrale tostato; acqua
Spuntino: uno yogurt magro (125 g); 250 g di kiwi
Pranzo: minestrone di farro; un uovo alla coque; insalata di pomodori, condita con olio e succo di limone; una mela (250 g); acqua
Merenda: una tazza di infuso di finocchio; 200 g di uva o kiwi
Cena: 30 g di pastina in brodo vegetale; 70 g di hamburger ai ferri; 200 g di carote alla julienne condite con olio e limone; 25 g di pane integrale; acqua.

Giovedì
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 40 g di pane integrale tostato; acqua
Spuntino: uno yogurt magro (125 g); 250 g di pompelmo
Pranzo: risotto alla scamorza, una razione d’insalata verde, condita con olio e succo di limone; ananas (200 g); acqua
Merenda: una tazza di infuso di melissa; 200g di uva o ananas
Cena: minestra di patate, preparata con 150 g di patate, 50 g di pomodoro, 50 g di sedano, 50 g di carota, 50 g di cipolla tritata e olio crudo; 130 g di trota al forno; 200 g di spinaci lessati conditi con olio crudo; 25 g di pane integrale; acqua.

Venerdì
Colazione: una tazza dì latte parzialmente scremato (200 ml); 40 g di pane integrale tostato; acqua
Spuntino: uno yogurt magro (125 g); 250 g di prugne.
Pranzo: spaghetti al ragù; insalata mista con rucola condita con olio e succo di limone; macedonia di frutta mista (250 g); acqua.
Merenda: una tazza di tisana ai frutti di bosco; 200 g di uva o melone.
Cena: minestra di riso e zucchine, preparata cuocendo 30 g di riso con 150 g di zucchine a rondelle, cipolla tritata e olio; 80 g di petto di pollo in padella; 200 g di cavolfiore lessato condito con olio crudo; 25 g di pane integrale; acqua.

Sabato
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 40 g di pane integrale tostato; acqua.
Spuntino: uno yogurt magro (125 g); 250 g di arance.
Pranzo: risotto alla zucca; 80 g di tacchino al vapore; 200 g di insalata condita con olio e limone; 250 g di kiwi; acqua.
Merenda: una tazza di infuso di malva; 200 g di uva.
Cena: 30 g di pastina in brodo vegetale; 130 g di sogliola cotta al forno con un cucchiaio di pangrattato; 200 g di barbabietole cotte al forno, condite con olio crudo; 25 g di pane integrale; acqua.

Domenica
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 40 g di pane integrale tostato; acqua.
Spuntino: uno yogurt magro (125g); 250 g di pere.
Pranzo: 70 g di riso bollito e condito con olio crudo; un uovo sodo; 200 g di germogli di soia conditi con olio e succo di limone; 250 g di ananas; acqua.
Merenda: una tazza di infuso di salvia; 200 g di uva.
Cena: minestrone ai cereali, 200 g di verza lessata condita con olio crudo; 25 g di pane integrale; acqua.

26 marzo 2013
I vostri commenti
luana, domenica 12 ottobre 2014 alle17:12 ha scritto: rispondi »

mi interessa una dieta drenante da fare al lavoro

tonia, sabato 4 gennaio 2014 alle9:23 ha scritto: rispondi »

ritengo ci sia un eccesso di carboidrati. vedi spuntino con la frutta, pasta a pranzo e riso a cena...io con questo regima in 4 settimane li prendo 3 kg. piuttosto che perderli!.sarebbe opportuno eliminare gli spuntini e i carboidrati a cena.

Michele Sorrentino, giovedì 2 gennaio 2014 alle10:40 ha scritto: rispondi »

La Fase di Depurazione è Fonamentale per Iniziare Ogni Dieta finalizzata al Successo a lungo termine. Le Tossine accumulate, sopratutto al Fegato, fanno ingrassare velocemente e rendono difficile la fase di dimagrimento. Consiglio l'utilizzo di Verdure Crocifere,Pompelmo Barbabietole e carote, Te' verde, Rucola e spinaci, tarassaco, grano germogliato sono ricchi di clorofilla e contribuiscono a purificare il sangue dalle tossine, neutralizzando metalli pesanti e pesticidi e svolgendo allo stesso tempo un'azione di tipo protettivo nei confronti del fegato. L'avocado aiuta l'organismo a produrre il glutatione, un aminoacido solforato con funzione antiossidante utile per contrastare i danni provocati dai radicali liberi e necessario al fegato al dine di liberare l'organismo da pericolose tossine. Recenti studi hanno mostrato come un consumo regolare di avocado possa contribuire a migliorare la salute del fegato. 7) Mele Ricche di pectina, le mele contengono i componenti chimici necessari al nostro organismo per purificarsi e favorire l'eliminazione delle tossine dal tratto digestivo. Ciò rende più semplice per il fegato occuparsi del carico di tossine durante il processo di purificazione del nostro corpo. 8) Olio extravergine d'oliva Oli spremuti a freddo come l'olio extravergine d'oliva, l'olio di semi di canapa e l'olio di semi di lino sono considerati benefici per il fegato, se utilizzati con moderazione, in quanto possono apportare una base lipidica in grado di incorporare una parte delle tossine presenti nell'organismo, alleggerendo il carico delle stesse sul fegato. Esistono centinaia di altri cibi e programmi specifici per eseguire correttamente la fase di disintossicazione che richiede circa 2 Settimane per poterla completare nel modo corretto. Non affidatevi all'improvvisazione, altrimenti non raggiungerete i risultati desiderati.

Giovanna, mercoledì 25 dicembre 2013 alle20:09 ha scritto: rispondi »

Vorrei sapere se ci sono tisane particolari oltre quelle della dieta che aiutano a dimagrire sono una donna si 50 annue vorrei perdere almeno 6/7 kg

sara, giovedì 24 ottobre 2013 alle20:15 ha scritto: rispondi »

Salve qualcuno ha provato?

Lascia un commento