Dieta per disintossicare il fegato, è questa la direttiva da seguire per il prossimo mese, che preparerà tutto l’organismo al risveglio della primavera. Durante l’inverno è facile accumulare adipe e tossine in eccesso e l’organo deputato all’eliminazione è il fegato, ecco perché è importante in questo periodo dell’anno sottoporsi a una dieta depurante. In questo modo sarà anche più semplice affrontare i disagi tipici della primavera come i disturbi del sonno e la tendenza a stancarsi troppo.

Il fegato funziona come un filtro di tutto ciò che ingeriamo, ma se nella dieta si introducono troppi grassi e zuccheri, questo organo si appesantisce e rallenta il suo funzionamento. Ecco perché è molto importante mantenerlo in salute e depurato anche con l’aiuto di una dieta a hoc. I benefici di un fegato ben funzionante sono molteplici sia sulla linea che per la salute.

Si assimilano meglio carboidrati, grassi, proteine e vitamine. L’intestino è regolare e la pancia si sgonfia. Ci si sente più forti e resistenti alla fatica e le difese immunitarie sono rafforzate. La pelle, le unghie e i capelli sono più resistenti e brillanti, il cuore è meno affaticato, si dorme meglio e si hanno più energie. Insomma un fegato che funziona è garanzia di salute, bellezza e benessere.

Vediamo quindi come aiutarne il buon funzionamento grazie agli alimenti introdotti nella dieta quotidiana. Tra i cibi che svolgono la funzione disintossicante a livello del fegato troviamo la cicoria che stimola le funzioni intestinali soprattutto se associata in insalata ai ravanelli, il tarassaco, carote e papaya ricchi di vitamine A ed E, i carciofi, le barbabietole, l’insalata. Ottimi anche i centrifugati che con l’arrivo del primo caldo donano un effetto dissetante e rinfrescante. Per ottimizzarne i risultati è bene assumerli regolarmente, senza aggiunta di zucchero o altri dolcificanti e berli appena preparati.

I succhi freschi di frutta e verdure crude apportano vitamine, minerali ed enzimi e rendono la pelle più luminosa, i capelli più brillanti oltre che proteggere l’organismo dalle infezioni. Il succo di carota al profumo di rosmarino stimola le funzioni epatiche, quello di limone grazie agli antiossidanti depura e protegge le cellule del fegato, il succo di mela contiene triterpenoidi che prevengono il tumore. Anche l’orzo è un prezioso alleato grazie alla sua azione disintossicante ed emolliente nei disturbi dell’apparato digerente.

Da evitare i cibi confezionati, troppo dolci, troppo grassi e unti, insaccati, carboidrati raffinati e tutti gli oli a eccezione di quello di oliva. Con i giusti accorgimenti a tavola per almeno tutto il mese di marzo, si arriverà alle porte dell’estate con un fegato più pulito, cellule rigenerate e un effetto benessere diffuso in tutto il corpo.

26 marzo 2013
I vostri commenti
Alessandra, martedì 3 maggio 2016 alle17:15 ha scritto: rispondi »

Si può aver un esempio di diete disintossicante e depurativa per il fegato? O almeno una serie di combinazioni che possano favorire l'eliminazione delle tossine..

ilvana, lunedì 8 febbraio 2016 alle14:12 ha scritto: rispondi »

diete girnaliera dopo asportazione della coliciste

Giuseppe, giovedì 7 gennaio 2016 alle4:26 ha scritto: rispondi »

Salve grazie per l'articolo, é possibile ricevere un'esempio di dieta disintossicante per Il fegato?

kiara, lunedì 25 maggio 2015 alle10:05 ha scritto: rispondi »

ci sono abbinamenti precisi o si può scegliere in base ai propri gusti .Grazie

Sara, domenica 10 maggio 2015 alle20:05 ha scritto: rispondi »

Mi piacerebbe avere un esempio di una giornata tipo ringrazio anticipatamente

Lascia un commento