Dieta: cosa mangiare in vacanza per non ingrassare

Con l’arrivo della tanto desiderate vacanze, giunge finalmente il momento della serenità e del divertimento, quel periodo fondamentale in cui svagare e riposare corpo e mente. Ma se l’anno è stato vissuto all’insegna dello sport e della dieta, alla ricerca del dimagrimento e della forma fisica, è importante non deludere le fatiche spese abbracciando uno stile alimentare caotico e troppo pesante. L’aria di relax fa bene alla mente e anche alla tavola: si può affrontare il periodo divertendosi tra aperitivi e ghiottonerie, senza perdere il controllo della gola. Perché l’atmosfera rimanga serena e allegra, è importante tenere a mente la prima regola, ovvero: moderazione.

Calorie

Meglio evitare cibi troppo elaborati e complessi dal punto di vista alimentare, magari troppo conditi e ricchi di salse, oppure troppo dolci. Un discorso simile andrà esteso anche agli alcolici: stop ai superalcolici in tandem con noccioline, stuzzichini troppo salati e saporiti, quindi patatine. L’apporto calorico potrebbe rivelarsi eccessivo per il corpo, gravando sul fegato, sulla linea e sul fisico. Meglio prediligere bevande analcoliche oppure succhi di frutta, ma anche un bicchiere di vino accompagnato da verdure e frutta.

=> Scopri le tecniche per grigliare alla perfezione


Semplicità

Cibo

Un percorso alimentare semplice, cucinato in modo basico, è la soluzione per rimanere in forma: meglio preferire cibi cotti alla griglia o alla piastra, senza troppi condimenti e intingoli. Si preferiscano spezie e aromi per insaporire, arricchendo il tutto con verdure fresche di stagione. Ottime anche le insalatone di pasta o riso, meglio se integrale, con l’aggiunta di verdure fresche, olio d’oliva e spezie. Via libera al piatto unico come pesce alla piastra con verdure grigliate, oppure cous cous con verdure, in compagnia di proteine vegetali.

Pasti

Cinque pasti al giorno sono l’ideale per coprire le necessità quotidiane: meglio non saltare il pranzo così da mantenere attivo il metabolismo, piuttosto è preferibile ridurre le porzioni. Colazione, pranzo e cena intervallati da spuntini con frutta fresca, smoothie, frullati e frutta secca. Una colazione ricca potrà favorire un pranzo leggero ma gustoso, quindi una cena light, senza giungere affamati a tavola.

=> Scopri la dieta della pizza


Cosa mangiare

Alimentazione

Via libera alle insalatone ricche e alle verdure grigliate, mentre un buon gelato potrà sostituire occasionalmente il pranzo. Ottimi i carpacci leggeri come la caprese, oppure bresaola e grana, ma anche panini da farcire con verdure e formaggio leggero oppure tofu. Spazio anche per la pizza a pranzo, magari semplice, senza l’aggiunta di troppa farcitura e da gustare con acqua fresca.

Bevande

Ottime le acque aromatizzate con frutta e verdura, che possono rendere il momento dell’idratazione più gustoso. Via libera inoltre al tè verde oppure agli infusi, da lasciare raffreddare e poi da gustare con ghiaccio (o freddi da frigorifero). Meglio evitare le bevande gasate o troppo dolci e caloriche, preferendo l’acqua come risposta migliore contro l’afa. Idratarsi è la via più facile per stare bene, per contrastare la golosità e la voglia di eccedere.

21 agosto 2018
Lascia un commento