Il successo della propria dieta passa per due tazzine di caffè al giorno. Questo è quanto sostengono alcuni ricercatori della Hannover Medical School, in Germania, secondo i quali consumare la popolare bevanda calda ridurrebbe i chili recuperati dopo aver seguito un regime dietetico.

Nello specifico il quantitativo indicato dai ricercatori tedeschi per assicurare un successo nel lungo periodo alla propria dieta è compreso tra le 2 e le 4 tazze di caffè al giorno. Il merito andrebbe ascritto, secondo gli studiosi, alla forte presenza di caffeina all’interno della bevanda.

I benefici non si esaurirebbero poi alla sola linea, ma riguarderebbero anche il fegato e la protezione dal diabete di tipo 2. Come riportato sulla rivista European Journal of Clinical Nutrition i partecipanti sono stati 494, uomini che donne incluse in un programma di dimagrimento, dei quali sono state analizzate le abitudini alimentari in relazione al successo della dieta.

Secondo i dati ottenuti dai ricercatori coloro che hanno consumato più caffè degli altri, generalmente tra le 2 e le 4 tazzine al giorno, al termine della dieta hanno mostrato di aver ottenuto risultati migliori: chi non consumava, se non in minima parte, tali quantità di caffeina ha mostrato di non aver perso peso o di averlo recuperato in breve tempo. Come hanno spiegato gli stessi ricercatori:

I consumatori di caffeina hanno un indice di massa corporea inferiore rispetto a coloro che ne consumano poca o per nulla.

Elevate assunzioni di caffeina sono inoltre collegate alla perdita di peso. La nostra ricerca suggerisce che potrebbe essere utile anche come aiuto per il mantenimento del peso raggiunto.

23 novembre 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento