Dieta per anemia: cosa mangiare

La dieta per l’anemia consiste in una schema alimentare basato sul modello equilibrato della dieta mediterranea, nel quale si pone particolare attenzione alla scelta degli alimenti. Le raccomandazioni non riguardano solo i cibi ricchi di ferro, ma anche quelli che apportano acido folico e vitamina B12: questi ultimi sono essenziali per la sintesi dell’emoglobina.

Oltre all’attenzione complessiva dei nutrienti nei casi di anemia, è importante anche considerare che le cause di questa condizione sono diverse, ossia i valori ematici di emoglobina possono essere diminuiti da diverse condizioni. Le più frequenti sono:

  • sideropenia, ossia scarso apporto di ferro con la dieta;
  • carenza di vitamina B12, la cui causa più comune è la carenza alimentare;
  • ridotto assorbimento intestinale di ferro, vitamina B12 e acido folico causato da altre patologie;
  • scarso apporto di vitamina C e conseguente mancato assorbimento del ferro;
  • insufficienza renale che causi perdita ematica con le urine;
  • emorragia.

Considerato dunque che l’anemia è una manifestazione di una condizione patologica più o meno grave, è opportuno considerare la dieta come uno degli interventi, non necessariamente l’unico.

Vediamo quali solo gli alimenti ricchi di ferro, acido folico e vitamina B12 e cosa mangiare, ad esempio, in un pasto della dieta per l’anemia.

Gli alimenti che contengono ferro

Il ferro è un minerale diffuso sia in alimenti di origine animale che di origine vegetale. In questi ultimi, tuttavia, il ferro è presente in una forma poco assimilabile dal nostro organismo: per favorirne l’assorbimento dai vegetali, è meglio introdurre nel pasto una fonte di vitamina C, magari usando il limone per condire l’insalata oppure bevendo una spremuta fresca al naturale, non zuccherata, a fine pasto.

Il ferro è contenuto nella carne, nel pesce, nei legumi, nella frutta secca e in ortaggi come radicchio verde, broccoli e spinaci.

Gli alimenti che contegono vitamina B12

La vitamina B12 è contenuta quasi esclusivamente in tutti gli alimenti di origine animale. I vegetali non contengono questa vitamina, pertanto è utile che chi sceglie di seguire un regime alimentare vegano adotti una adeguata integrazione. Le alghe e i lieviti che contengono B12 non possono essere considerati con sicurezza una fonte di questa vitamina: alcuni studi hanno dimostrato che, in questi cibi, essa è presente in forma inattiva.

Gli alimenti che contengono acido folico

L’acido folico, o vitamina B9, è presente in buona quantità nelle verdure a foglia verde come carciofi, broccoli, spinaci e lattuga, nei legumi, soprattutto ceci e fagioli, in alcuni frutti, soprattutto fragole, arance e nella frutta secca.

Questa vitamina è particolarmente sensibile sia alla conservazione che al calore della cottura. Per assicurarsene una buona quantità con la dieta, è preferibile consumare le verdure e la frutta fresche e crude.

Cosa mangiare: esempio di un pasto

La dieta per l’anemia consiste in uno schema alimentare quotidiano che, a ogni pasto, tenga in considerazione le particolari necessità di integrazione. Ogni pasto deve essere bilanciato, esattamente come descritto dal modello sano della dieta mediterranea, e assicurare il giusto apporto di carboidrati, grassi e proteine.

Di seguito un esempio di un pasto-tipo per chi segue una dieta per l’anemia:

  • piatto unico: spadellata di quinoa e soia condita con vinaigrette di acciughe;
  • contorno: insalata mista di lattuga, cetrioli, pomodorini e semi di zucca al naturale condita con succo di limone e timo fresco.

20 maggio 2016
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Adele , lunedì 13 febbraio 2017 alle14:37 ha scritto: rispondi »

Salve ho un problema di sovrappeso sono alta 1,60 cm e peso 70 kg. Sono affetta da anemia mediterranea e piccolo problema amo i dolci. Mi potete aiutare con una dieta equilibrata? Grazie

Coppola Giovanni, lunedì 23 maggio 2016 alle13:55 ha scritto: rispondi »

per me é interessante sapere, tutto quanto riguardante L´ ANEMIA.. Ad esempio e maggiormente, la carenza del ferro, acido folico, vitamina B12. Da tener presente che, oltre ad essere "anemico", e secondo altre ricerche...... Devo assolutamente nutrirmi, e maggiormente con pochisimo o quasi senza "Sale"

Tania, sabato 21 maggio 2016 alle23:03 ha scritto: rispondi »

Salve, vorrei un menù per l'anemia è non solo , sono sottopeso è non riesco ad ingrassare ,ho 31 anni peso 46kg altezza 1.65soffro di colon irritabile!!!

Lascia un commento