Diabete: il colesterolo buono HDL è un rimedio naturale

Dal colesterolo buono HDL un aiuto per tenere sotto controllo il diabete. I benefici nei confronti dei livelli di glicemia nel sangue sono sostenuti da uno studio condotto presso l’Università Magna Grecia di Catanzaro, presentato durante il congresso dell’Associazione europea per lo studio del diabete (EASD).

Lo studio sul rapporto tra colesterolo buono e diabete ha previsto l’analisi di 130 soggetti non diabetici, dei quali sono stati analizzati i vari livelli presenti nel sangue (inclusi quelli di HDL e di glucagone).

=> Scopri cos’è e a cosa serve il colesterolo HDL

Dai risultati ottenuti emergerebbe una nuova funzione operata da questa sostanza, in grado di “migliorare il controllo metabolico nei soggetti con diabete”. Come ha sottolineato professor Giorgio Sesti dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, a capo dello studio:

Per la prima volta è stato dimostrato un ruolo del colesterolo Hdl nel ridurre la secrezione di glucagone che induce iperglicemia. Si aprono dunque nuove prospettive terapeutiche nel diabete 1 e 2.

Stando alle conclusioni formulate dallo studio italiano il colesterolo HDL non contribuirebbe soltanto a preservare la salute delle arterie, proteggendole da possibili occlusioni legate alle placche aterosclerotiche, ma stimolerebbe la produzione di insulina da parte delle cellule beta e al contrario limiterebbe la secrezione dell’ormone (glucagone) che è alla base dell’incremento di glicemia e risulta spesso a livelli elevati in coloro che presentano condizioni di diabete o pre-diabete.

4 ottobre 2018
Lascia un commento