Si chiama Shiny e ha l’aspetto di un adorabile gatto dal pelo morbido, il tipico animale di casa intento a giocare o sonnecchiare su un morbido cuscino. Ma per un intero quartiere del villaggio di Little Treviscoe, in Cornovaglia, l’immagine di micio adorabile ed elegante non inganna più. Per loro Shiny è Devil Cat, un nuovo “felino malefico” dopo quello diventato virale qualche mese fa. Si avete letto bene, il tenero micetto è il terrore di un’intera zona abitativa.

Shiny, di soli 4 anni, aggredisce animali del quartiere e vicini di casa. Paula Burton, un’abitante della zona, può confermare la tempra rissosa del gatto. La donna è dovuta correre in ospedale dopo un terribile agguato da parte del micio, che ha prodotto graffi e morsi su gambe e braccia. E due profonde ferite sul braccio al quale Shiny si era appeso con molta costanza. Non un caso isolato ma, a quanto pare, una vera prassi.

Il gatto non si è limitato a un attacco sporadico, ma ha azzannato la madre novantenne di Carol Ballsdon, procurandole graffi e ferite per tre settimane di cure e punture. Non solo, perché un’altra vicina ha dovuto scacciare il gatto lanciandogli contro acqua e tè caldo. I vicini esasperati hanno chiesto al proprietario di Devil Cat un’azione definitiva, cioè la soppressione. Ma i proprietari non vogliono arrivare a questa soluzione, e stanno cercando di educare il temibile felino.

Intanto la polizia è già accorsa ben cinque volte, non solo in soccorso dei vicini ma anche dei loro animali domestici. Shiny dimostrerebbe un piglio aggressivo anche contro cani e gatti del quartiere, con morsi, ferite profonde su corpo e muso. Mandie e Adrian Knowles, proprietari del gatto, convivono con lui senza problemi tanto da consentire ai tre figli di stargli accanto. Il gatto, che ama gironzolare all’aperto, riceve il cibo dalle mani della figlia di due anni senza mostrare astio o nervosismo. Un cambio di umore è stato riscontrato solo dopo la sterilizzazione, ma i proprietari sono sicuri che Shiny non aggredirebbe mai se non provocato violentemente.

La legge è chiara in merito e, nonostante i vicini reclamino la sua soppressione, non si può effettuare sui gatti definiti aggressivi. La stessa associazione inglese RSPCA ha controllato il micio, ma non ha riscontrato atteggiamenti nevrotici o aggressivi.

2 dicembre 2013
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento