La detrazione al 55% per l’efficienza energetica verrà confermata dal Governo Letta. La notizia tanto attesa trova conferma nelle parole del ministro per lo Sviluppo Economico Flavio Zanonato, che dal palco di Confindustria assicura la presenza del bonus fiscale anche per l’intero 2013. Rinviata quindi l’attuale scadenza prevista per il 30 giugno.

>>Leggi le dichiarazioni del ministro Lupi sulla detrazione al 55% per le cucine

L’intesa sulla detrazione fiscale al 55% sugli interventi di efficientamento degli immobili è stata raggiunta dal responsabile allo Sviluppo Economico insieme con il ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni. Come ha affermato lo stesso Zanonato:

Con il ministro dell’Economia ho concordato la conferma, almeno per tutto il 2013, della detrazione fiscale del 55% per gli interventi di efficienza energetica negli edifici.

>>Leggi le anticipazioni sulla prevista proroga alla detrazione al 55%

C’è però attenzione per quanto riguarda le “rimodulazioni” ipotizzate da Zanonato nel proseguo del suo discorso e che sembrano preludere a nuovi assetti per quanto riguarda i bonus fiscali:

Alcune rimodulazioni potranno essere introdotte per ridurne il costo diretto sul bilancio dello Stato e intensificarne l’efficacia sulle tecnologie più avanzate, eliminando inoltre alcune sovrapposizioni con altre forme di incentivazione pubblica.

Occorre infine dare stabilità a questo strumento anche per evitare pericolosi rallentamenti nella tabella di marcia verso gli obiettivi europei al 2020.

23 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Danilo Cenni, lunedì 27 maggio 2013 alle10:42 ha scritto: rispondi »

Sono decisamente d'accordo.

ANNA TOMASI, lunedì 27 maggio 2013 alle10:22 ha scritto: rispondi »

non si capisce se, per esempio, la installazione di una nuova caldaia, contempli la detrazione del 50 o 55%. Qualcuno puo chiarlo?

gianfranco, giovedì 23 maggio 2013 alle19:46 ha scritto: rispondi »

Bravi. Bisogna ancora estendere alle imprese la detrazione per il fotovoltaico che invece di finire in questo capitolo qualche intelligentone l'ha inserito nelle ristrutturazioni. Se devo dirla tutta, penso che la materia del risparmio energetico e delle ristrutturazioni andrebbe unificato al % ed esteso appunto a privati e imprese.

Lascia un commento