San Valentino, la festa degli innamorati, prevede che gli amanti si scambino dei romantici pensieri. E se al posto di un regalo acquistato ci si scambiasse un dolce creato con amore i cucina? Meglio ancora se preparati con ingredienti vegani notoriamente afrodisiaci.

Di seguito le ricette per tre dessert vegani che contengono i seguenti cibi, noti per stimolare la carica erotica:

  • Mandorle: considerate un simbolo di fertilità, venivano lanciate agli sposi durante i matrimoni ai tempi degli antichi Romani. Si pensa che anche il loro olio sia afrodisiaco, soprattutto per il genere femminile;
  • Avocado: è un alimento la cui forma richiama chiaramente la femminilità, inoltre presenta un alto contenuto di vitamina B6, nota per aumentare la produzione di ormoni maschili;
  • Banana: il frutto veniva considerato simbolo di fertilità dagli indù, contiene quindi la bromelina, nota per aumentare la libido nell’uomo;
  • Cioccolata: è ricco di composti e sostanze chimiche che, nel cervello, producono sensazioni di piacere, eccitazione e felicità, come nel caso dell’anandaminde e del triptofano;
  • Datteri: sono considerati afrodisiaci soprattutto per le donne. In Iran, inoltre, si pensa che mangiare datteri migliori la vita sessuale.

Torta raw con crema di cioccolato e lamponi

Ingredienti:

  • 150 g di nocciole;
  • 170 g di mandorle;
  • 320 g di datteri;
  • un pizzico di sale;
  • 120 g di cacao;
  • 250 g lamponi;
  • 4 cucchiai di farina di cocco;
  • 100 g di sciroppo d’agave + 6 cucchiai;
  • 1 avocado maturo;
  • 8 cucchiai di burro di soia.

Innanzitutto si prepara la base: riducete 70 g di mandorle in polvere e aggiungetevi 60 g di cacao con 220 g di datteri snocciolati. Tritate e mescolate fino a ottenere un composto molto denso. Foderate una tortiera con qualche strato di pellicola trasparente e distribuitevi il composto, livellando con un cucchiaio.

Si passa, quindi, alla crema di lamponi: frullate insieme i lamponi con la farina di cocco, 6 cucchiai di sciroppo d’agave e 100 g di mandorle. Aggiungetevi infine 8 cucchiai di burro fuso di soia e continuate a lavorare la crema. Versatela sopra la base, coprite con pellicola trasparente e mettete in freezer per circa 3 ore.

Mentre la torta è in freezer, preparate la crema di cioccolato: frullate insieme 100 g di datteri con 100 g di sciroppo d’agave, l’avocado e 60 g di cacao, fino a ottenere una crema liscia.
Prendete la torta dal freezer e stendete la crema di cioccolato sopra quella ai lamponi. Trasferite la torta nel frigo per almeno 6 ore prima di servirla.

Torta di banane e cocco

Ingredienti:

  • 120 g di mandorle tritate;
  • 50 g di nocciole tritate + 1 manciata di nocciole intere;
  • 10 g di albicocche secche;
  • 50 g burro di soia;
  • 6 banane e mezzo;
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero;
  • 400 ml panna dolce di soia;
  • 1 bicchiere di latte di mandorle;
  • 1 cucchiaino raso di agar agar in polvere;
  • 1 stecca di vaniglia naturale;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 30 g di cioccolato fondente.

Frullate il burro di soia con le albicocche, le mandorle e con 50 g di nocciole tritate, fino a ottenere un composto liscio e denso. Ricoprite il fondo di una tortiera con la pellicola trasparente e stendetevi il composto, livellando la superficie con un cucchiaio. Intanto, riscaldate in un pentolino il latte di mandorle con la vaniglia e l’agar agar, mescolando fino a quando non bolle. A quel punto togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

Mettete nel frullatore 6 banane, 400 ml di panna di soia, l’olio e lo sciroppo d’agave. Infine, unitevi anche il latte di mandorle precedentemente riscaldato.
Ricoprite la base della torta con questa crema e lasciate nel freezer per 2 ore circa. Prima di servire, decorate con una manciata di nocciole tritate, le rondelle di mezza banana e il cioccolato fuso a bagnomaria.

Rolli ai datteri

Ingredienti:

  • 200 ml di latte di cocco;
  • 100 ml di olio di semi di girasole;
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia;
  • sale q.b.;
  • 50 g di zucchero integrale di canna;
  • 400 g di farina;
  • un cucchiaino di lievito per dolci;
  • 15 datteri secchi snocciolati;
  • 150 g di nocciole tritate.

Miscelate il latte di cocco, l’olio, la vaniglia, lo zucchero e il sale. Aggiungetevi dunque 350 g di farina, il lievito e lavorate il tutto, fino a ottenere una pasta morbida. Lasciate in frigo per 30 minuti.

Togliete la pasta e lavoratela su un piano infarinato. Dividete il composto in tre, quindi ottenete 3 quadrati. Su ogni quadrato stendete 50 g di nocciole tritate e un terzo di crema di datteri, realizzata frullando tre frutti con un po’ d’acqua. Piegate i lati e arrotolate il quadrato su se stesso. Ponete quindi quanto di realizzato in frigo e fatelo riposare per mezzora, poi incidete ogni quadrato con dei piccoli tagli e infornate tutto a 180°C per 35 minuti circa. Fateli raffreddare e ricavate il numero di biscotti desiderati.

9 febbraio 2015
Lascia un commento