Depressione: con frutta e verdura riduzione rischio oltre il 10%

Mangiare regolarmente frutta e verdura, oltre che cereali integrali, aiuterebbe a ridurre il rischio di depressione di più del 10% secondo uno studio realizzato negli Stati Uniti.

La ricerca rivela che seguendo una dieta tipicamente occidentale, abbondante di alimenti trasformati e zuccheri si ha un maggiore pericolo di soffrire di umore basso.

=> Scopri di più sui benefici della curcuma contro la depressione

Gli esperti invece consigliano la cosiddetta dieta DASH, che sarebbe molto importante per mantenere la salute mentale. In particolare mangiare prodotti freschi migliorerebbe lo stato d’animo, darebbe più energia e garantirebbe un pensiero più chiaro.

La dieta DASH consiste nell’inserire nell’alimentazione frutta e verdura, cereali integrali, carne magra e pesce. Altri cibi, come le bevande zuccherate, il sale e la carne rossa, vengono molto limitati. Questo tipo di dieta solitamente viene indicata per ridurre la pressione arteriosa, per promuovere la perdita di peso e per limitare i problemi cardiaci.

=> Scopri i benefici della vitamina D contro la depressione stagionale

I ricercatori della Rush University di Chicago hanno preso in considerazione più di 900 persone con età media di 81 anni. Le hanno seguite per circa 6 anni e mezzo, monitorando i loro eventuali sintomi di depressione. Poi hanno compilato dei questionari sul cibo. Da questo hanno scoperto che cambiare la propria dieta e lo stile di vita era molto importante per ridurre il rischio di depressione.

Secondo gli autori dello studio, i risultati di questa ricerca sono essenziali per lanciare un messaggio importante ai pazienti, che possono contribuire al loro benessere, scegliendo di seguire una dieta sana, prevalentemente a base di frutta e verdura, e povera di sodio.

26 febbraio 2018
Lascia un commento