La salute dentale del nostro cane è fondamentale, principalmente per favorire una corretta masticazione quindi un alito sano e pulito. Per questo è importante sottoporre il quadrupede a frequenti visite di controllo, così da consultare il veterinario sulla strategia da affrontare. Che sia una semplice pulizia casalinga con spazzolino e dentifricio, oppure una soluzione con day hospital, la dentatura del cane andrà curata alla perfezione. In commercio esistono prodotti molto validi che possiedono un sapore accattivante, ma al contempo garantiscono l’igiene dell’alito e dei denti.

Il procedimento richiede pazienza ma potrebbe risultare fondamentale per impedire la formazione della placca, quindi di carie e di fastidiose gengiviti. Per un buon risultato è indispensabile avvicinare con calma il cane alla pratica, trasformando il momento del lavaggio denti in un’occasione non traumatica, semplice e automatica. L’utilizzo di un dentifricio apposito, senza la presenza di sostanze nocive come ad esempio il mentolo, potrà agevolare la procedura. La possibilità di crearne uno in casa faciliterà ulteriormente il momento della pulizia dentale, permettendovi al contempo di gestire gli ingredienti.

Dentifricio per cani fai da te

Pulizia denti cane

Pembroke Welsh Corgi puppy with a toothbrush. isolated on white background via Shutterstock

I prodotti necessari sono tutti facili da reperire, molti direttamente dalla dispensa di casa. La ricetta più veloce prevede la presenza di mezzo cucchiaio di bicarbonato, mezzo cucchiaio di sale marino e 150 ml di acqua tiepida. Mescolate il tutto fino a ottenere un impasto morbido, ben amalgamato e poco liquido. Per agevolare il gusto potrete aggiungere qualche aroma per lui appetibile, come ad esempio frammenti di una crocchetta oppure sostituire l’acqua con brodo di pollo. Il massaggio dentale va effettuato con uno spazzolino a setole morbide, oppure con uno spazzolino a dito per cani, avendo cura di sfregare con calma ma in modo costante.

In alternativa è possibile aggiungere al composto un po’ di succo di limone ed eventualmente poca glicerina, mentre occasionalmente qualche goccia di infuso di salvia ma sempre con moderazione. Per facilitare la pulizia potete avvolgere una garza intorno al dito e strofinare l’impasto sui denti, massaggiando con delicatezza ma con precisione così da eliminare sporcizia e rinfrescare l’alito. Importante la presenza di un sapore gustoso così da catturare l’attenzione del cane, convincendolo a sottoporsi alla pratica. Sconsigliati i prodotti per uso umano, quindi ingredienti come fluoro, xilitolo e tutto ciò che è contenuto nel dentifricio classico. Potrebbero risultare tossici e dannosi per la salute del cane, favorendo anche intollerante, reazioni allergiche ma anche forme di avvelenamento.

16 giugno 2014
Lascia un commento