Il Decreto Sviluppo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Confermate dunque le modifiche in materia di detrazione Irpef per gli interventi di riqualificazione energetica ed entrata in vigore del SISTRI, il sistema elettronico di tracciabilità dei rifiuti speciali. Ma andiamo con ordine.

Prima di tutto, la versione definitiva del provvedimento conferma la proroga del bonus efficienza per altri 6 mesi, dal 1 gennaio al 30 giugno 2013. Se però coloro che realizzano un intervento di efficientamento sulla propria casa entro la fine del 2012 potranno beneficiare di uno sgravio fiscale del 55%, l’anno prossimo l’aliquota detraibile scenderà al 50%.

Oltre a tagliare l’agevolazione di 5 punti percentuali, il cosiddetto Decreto Sviluppo conferma la dilazione delle detrazioni IRPEF in 10 anni fiscali e lascia inalterati i tetti di spesa già esistenti. La stessa aliquota (50%) viene fissata per la detrazione per le ristrutturazioni generiche, un aspetto particolarmente criticato dagli operatori del settore.

Sempre sul fronte ambientale, l’altra novità introdotta dal provvedimento appena pubblicato in Gazzetta è l’ennesima proroga del SISTRI, che dopo ripetuti rinvii sarebbe dovuto entrare in vigore il 30 giugno 2012. Il termine di entrata in vigore del sistema informatico per la tracciabilità dei rifiuti è stato invece rinviato per un massimo di 12 mesi, per consentire ulteriori accertamenti sul funzionamento del sistema.

Il decreto, inoltre, sospende il pagamento dei contributi SISTRI per il 2012 da parte delle imprese obbligate all’iscrizione, nonché gli effetti del contratto stipulato nel 2009 con la Selex-Se.Ma (gruppo Finmeccanica), responsabile del sistema.

28 giugno 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento