Biocarburante ad un prezzo competitivo estratto dalle alghe. Questa in sintesi la novità annunciata da Aquaflow Bionomic Corporation.

La società, che ha sede nella regione di Malborough in Nuova Zelanda, dopo aver raccolto sul mercato cinque milioni di dollari per la sua attività di ricerca e sviluppo è stata in grado di raffinare il processo di creazione dei primi campioni di green crude.

Il risultato è una nuova generazione di carburante ecologico che differisce in modo significativo dai biocarburanti di prima generazione, perché prodotta unicamente da microorganismi che assorbono luce del sole, CO2 e nutrienti durante la coltivazione in acque reflue o scarichi agricoli.

Per comprendere l’alto valore di compatibilità ambientale del prodotto è sufficiente dire che il 5% del biocarburante a base di alghe genera il 90% in meno di emissioni di un normale diesel. Nel corso della fase produttiva del green crude risulterà altresì possibile separare acqua depurata per usi agricoli e industriali.

La lavorazione delle alghe rientra in un più ampio panorama di ricerca relativo ai biocarburanti di quarta generazione, candidati a subentrare al posto dei tradizionali gasolio e benzina.

25 settembre 2008
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Aldo Cavalletti, giovedì 10 dicembre 2015 alle12:54 ha scritto: rispondi »

...utopia pura per noi...con questa classe dirigente politica e oltre!

carlo lavalle, lunedì 29 settembre 2008 alle11:20 ha scritto: rispondi »

L'azienda ha sede in Nuova Zelanda e non risulta, allo stato, un suo insediamento in Eu. In ogni caso è possibile contattarla tramite email all'indirizzo info@aquaflowgroup.com, oppure via tel. (T: +64 3 543-8227) e al PO Box 3295 -Richmond - Nelson 7050- New Zealand

Ivano Bono, sabato 27 settembre 2008 alle16:37 ha scritto: rispondi »

E' possibile entrare in contatto con l'azienda per valutare un processo produttivo nel basso Adriatico?

antonio concina, venerdì 26 settembre 2008 alle15:50 ha scritto: rispondi »

Vi ringrazio x le buone notizie.Conosco la tecnica delle Alghe x Biodiesel e non solo. Vi chiedo se poss di sapere se esiste un contatto della societ in EU, poichè in quanto progettista di processi nel settore mi interessa la possibile applicazione industriale. Grazie mille

Lascia un commento