Il Ministero per lo Sviluppo Economico ha approvato tre specifici decreti destinando 500 milioni di euro a favore delle imprese (file PDF) del Sud, fondi che dovrebbero essere impiegati per favorire lo sviluppo delle energie rinnovabili e per l’innovazione.

A beneficiare della somma messa a disposizione saranno le aziende, siano esse piccole, medie o grandi, della Sicilia, della Campania, della Puglia e della Calabria.

La novità è stata presentata così da Gianluca Esposito, Direttore Generale per l’incentivazione delle Attività Imprenditoriali del Ministero dello Sviluppo Economico:

La pubblicazione dei tre decreti rappresenta un traguardo importante per il dicastero che, grazie a un percorso di rinnovamento degli aiuti alle imprese, ha superato la vecchia logica degli aiuti a pioggia e ha introdotto la cultura del risultato. Questo vuol dire che se le imprese non realizzeranno l’investimento, nel rispetto di tutti gli standard stabiliti, sin dai primi stadi di avanzamento, non beneficeranno di alcun aiuto. L’erogazione di queste risorse, a valere sui programmi europei PON ricerca e competitività e POIN Energie Rinnovabili consentirà di dare un ulteriore impulso al sistema produttivo nella direzione del riposizionamento competitivo delle imprese su scala globale.

I tre bandi appena approvati hanno lo scopo di ammodernare l’apparato industriale e produttivo del Mezzogiorno, portando ad uno sfruttamento delle risorse energetiche naturali, come ad esempio l’energia solare, di cui il Sud del Paese è particolarmente ricco.

7 settembre 2010
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento