Un treno alimentato a energia solare ed eolica: fantascienza? Tutt’altro. I ricercatori della Tohoku University, in Giappone, hanno messo a punto un prototipo in grado di viaggiare grazie all’energia rinnovabile. L’Aero train, questo il nome del veicolo, somiglia in realtà più a un aereo che a un treno, essendo dotato di piccole ali attaccate alla fusoliera.

In effetti, il treno fantascientifico non viaggia su rotaie, ma “vola” sospeso dal suolo, anche se di pochi centimetri (non a caso, è stato soprannominato dagli ingegneri nipponici “veicolo a effetto suolo“). Un espediente che consente di ridurre la resistenza offerta dall’aria e, quindi, di abbattere il fabbisogno energetico del convoglio, che può essere quindi alimentato solo con l’energia del sole e del vento.

Il modello dell’Aero train, che è stato da poco presentato al convegno internazionale Ieee Robotics di Shanghai, è dunque provvisto di un paio di piccole eliche in grado di fornire la spinta iniziale ed è controllato da un sistema elettronico molto sosfisticato che consente di pilotarlo con precisone. Il treno è stato progettato per viaggiare all’interno di un canale che controlli il vento, evitando pericolose oscillazioni. Il tunnel dovrebbe essere rivestito di moduli solari, ai quali sarà affidato il compito di alimentare batterie e propulsori elettrici, consentendo al veicolo di muoversi.

Dopo aver presentato il prototipo, i ricercatori della Tohoku University stanno ora lavorando alla realizzazione di una seconda versione del treno, molto più grande del modellino presentato a Shanghai, in grado di ospitare un equipaggio e di raggiungere una velocità di 200 km/h.

23 maggio 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
ger_m, sabato 28 maggio 2011 alle16:06 ha scritto: rispondi »

probabilmente ad induzione

Undido, martedì 24 maggio 2011 alle14:34 ha scritto: rispondi »

IN che modo l'energia passa dal tunnel al velivolo non è specificato..

Lascia un commento