La poca empatia di un gruppo di bagnanti è costata la vita a un cucciolo di delfino, giunto per errore fino a riva. Il fatto è accaduto a San Bernardo in Argentina e le immagini del ritrovamento sono state pubblicate su Twitter e riprese delle TV locali, scatenando l’ira del web. Come mostra la clip, il piccolo si era avvicinato incautamente ai bagnanti in acqua, a pochi passi dalla spiaggia. Forse incuriosito dalla folla presente, troppo fiducioso nei confronti del genere umano. I turisti si sono subito interessati alla presenza e alcuni hanno deciso di trascinare il piccolo a riva, solo con l’intento di scattare qualche foto ricordo. Ma l’incredibile ressa accanto al cucciolo e l’assenza d’acqua ne hanno pregiudicato la sopravvivenza, fino al decesso finale.

Una turista presente sul posto, interpellata da un quotidiano locale, ha confermato come l’animale fosse stato trattenuto per troppo tempo fuori dal mare. Tanto da confermarne la morte nel disinteresse dei presenti, che hanno proseguito scattandosi foto e selfie con il cucciolo. Sempre secondo la donna, i turisti non sembravano interessati a riporlo in mare, perché troppo presi dal caos e dalla curiosità. Vera mancanza di cura nei riguardi della sopravvivenza del cucciolo, tristemente e lentamente deceduto.

=> Scopri il delfino morto per i turisti


Questa non è la prima volta che un fatto del genere accade: circa un anno fa, a Santa Teresita in Argentina, un esemplare di delfino pontoporia o franciscana era morto sulle spiagge della località. In quel caso però i bagnanti cercarono di aiutarlo rinfrescandolo, a causa delle temperature elevate raggiunte dall’acqua di mare. Nonostante fosse circolata una ricostruzione differente, il piccolo non morì per mano umana. Lo stesso autore degli scatti specificò come i bagnanti fossero accorsi in aiuto del delfino. L’usanza dei selfie con gli animali sta tristemente prendendo piede, sempre più turisti posano accanto ad animali dall’esistenza delicata e a rischio. Il disinteresse per le sorti dell’animale immortalato è evidente, come spesso mostrano gli scatti stessi.

31 gennaio 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento