Una situazione raccapricciante di violenza sugli animali quella scoperta dalla Lega nazionale per la difesa del cane, sezione di Alghero in Sardegna. Sei cani completamente abbandonati a loro stessi all’interno di un recinto in prossimità di San Quirico, in una zona destinata all’attività agricola. Gli esemplari presenti sono stati subito soccorsi, ma per alcuni non c’è stato nulla da fare: infatti tre cuccioli sono stati individuati ormai morti e completamente infestati dai vermi. Un quarto piccolo è apparso in fin di vita e per questo curato subito sul posto dal veterinario Dott. Sabino Annunziata. Gli unici sopravvissuti sono i due cani adulti, presumibilmente i genitori dei quattro cuccioli. Ma anche la loro situazione è apparsa drammaticamente problematica.

A denunciare l’accaduto è stata la Presidente della sezione di Alghero, Eva Bianchi, raggiunta da diverse segnalazioni in merito da parte dei vicini di terreno. Gli animali sono ora ricoverati presso il Centro Veterinario Darwin, nell’estremo tentativo di stabilizzare le condizioni disperate del cucciolo rimasto in vita e risanare i due genitori. A quanto pare i proprietari degli animali li avevano confinati nel terreno abbandonato, all’interno di un recinto angusto, senza il supporto di cibo e acqua, divenuto perciò un lager. Lasciandoli al loro destino e quindi a morte certa, come è accaduto ai tre piccoli. Un evidente caso di violenza sugli animali perpetrato nei confronti di un gruppo di animali inermi.

La Lega nazionale per la difesa del cane vuole fare chiarezza sull’accaduto, reclama giustizia. Vuole identificare i fatti che hanno condotto al drammatico epilogo, ma principalmente è alla ricerca del proprietario del terreno non presente sul luogo e non ancora identificato. Una condizione drammatica che ha portato a morte certa, probabilmente lenta, i tre cuccioli. Forse per infezione, per una malattia intestinale come la gastroenterite o per fame, ma sicuramente nel dolore e nella paura. I volontari dell’associazione hanno organizzato una piccola raccolta fondi da destinare al centro veterinario, per coprire le spese legate alle cure dei superstiti.

6 novembre 2015
Lascia un commento