Il crumble di albicocche è il dolce classico di fine estate che tende la mano alla stagione in arrivo, conservando i gusto della solarità delle albicocche. È una ricetta vegetariana veloce, che sposa il concetto di semplicità ma con gusto. Di origine inglese e irlandese, solitamente viene servito utilizzando frutta secca, mele, spezie e rabarbaro. Ma ne esiste anche una versione salata molto corposa che, secondo la tradizione anglosassone, prevede la presenza di carne, verdure, salse e formaggio. La tradizione del crumble nasce dalla necessità di preparare un dolce con pochi e razionati ingredienti, tipico del periodo di guerra. L’impossibilità di impiegare farina, burro e zucchero aveva spinto verso l’utilizzo parsimonioso di pochissimi elementi. La parola crumble significa “briciola” e ciò è dato dalla copertura del dolce fatta con un impasto grossolano, che ne replica l’effetto.

Ma negli anni il crumble ha sposato una filosofia diversa, ovvero utilizzare la frutta molto matura seguendone la stagionalità. Questa particolarità rende la ricetta vegetariana molto più morbida e soffice, sia al taglio che al palato.

Ingredienti e procedimento

Crumble albiccocche1

Apricot crumble with fried almond flakes on a white background via Shutterstock

Per preparare il crumble alle albicocche, bisogna procurarsi:

  • 1 kg di albicocche mature ma sode;
  • 150 gr di farina 00 oppure 100 gr di farina di farro;
  • 150 gr di zucchero grezzo di canna;
  • 130 gr di burro anche di soia;
  • 70 gr di mandorle senza guscio;
  • 4 noci sgusciate;
  • stecca oppure essenza di vaniglia.

Lavate accuratamente le albicocche, tagliatele in 4 pezzi eliminando il nocciolo. A parte immergete in acqua le mandorle per eliminare la pelle, quando saranno pronte tritatele con i gherigli di noci. Preparate il crumble amalgamando in una ciotola in modo grossolano la farina, il burro freddo tagliato a pezzi, il trito di noci e mandorle, lo zucchero, l’essenza di vaniglia e facoltativamente un pizzico di sale. L’effetto finale dovrà risultare simile a grosse briciole poco amalgamate, riponete perciò il tutto coperto in frigorifero per circa 10 minuti. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180° e imburrate velocemente una tortiera, disponete all’interno i pezzi di albicocca uno accanto all’altro in modo da coprire ogni spazio. In alternativa, distribuitele in tante piccole cocottine da forno.

Versate quindi il crumble così da ottenere uno strato uniforme e coprendo al contempo le albicocche. Infornate lasciando cuocere e dorare per circa 40 minuti. Il risultato finale dovrà mostrare una superficie croccante e dorata, con un interno soffice e delicato. Si serve tiepido o freddo accompagnato da panna montata, oppure con del gelato alla crema. Nella terra d’origine il dolce è impreziosito dalla vicinanza di una crema particolare chiamata custard, dalla consistenza mediamente liquida e dall’aroma di vaniglia. Il crumble è un dolce semplice, genuino, ottimo da servire per l’ora della merenda o anche come delizia a fine pasto. Sia come dessert da piatto, che nelle cocottine, come dolce a cucchiaio in bicchieri o contenitori piccoli di vetro. Un bicchiere al succo di rabarbaro potrà accompagnare deliziosamente il momento della degustazione.

Riepilogo
Nome
Crumble di Albicocche
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Cottura
Tempo

9 settembre 2014
Lascia un commento