Crisi fotovoltaico: a ottobre ancora in calo i prezzi del silicio

Gli analisti del settore fotovoltaico si aspettano, per il 2013, un aumento dei prezzi di vendita del silicio policristallino, letteralmente crollati negli ultimi mesi a causa dell’eccesso di offerta di mercato e, secondo le aziende occidentali, della concorrenza sleale da parte dei produttori cinesi. L’inversione di tendenza è attesa con ansia dagli addetti ai lavori, preoccupati dalle attuali condizioni di mercato, ma per il momento il ribasso dei prezzi continua inesorabile.

Secondo la società di ricerche IHS, solo nel mese di ottobre il costo del silicio di grado più puro è calato del 9%, mentre le tipologie meno “pregiate” hanno visto un abbassamento dei prezzi del 7%. Inoltre, osservano gli analisti, nello stesso periodo i contratti a lungo termine sono diminuiti solo dell’1%.

Secondo Glenn Gu, analista della IHS esperto in fotovoltaico, la situazione resta preoccupante:

Nel nel mese di ottobre è calata la domanda mondiale di silicio policristallino. Non solo i volumi di spedizione globali in ottobre sono diminuiti del 14% rispetto al mese precedente, ma anche i livelli di fornitura e delle scorte si sono ridotti, a causa del calo della produzione in Cina. Tuttavia, questi tagli di produzione non sono stati sufficienti ad adeguare l’offerta alla domanda in calo.

La previsione per il mese di novembre è di un nuovo deprezzamento del silicio, ma effettivamente già a dicembre – o a gennaio del prossimo anno – il trend potrebbe iniziare a invertirsi. L’aumento dei prezzi dovrebbe essere comunque piuttosto contenuto e, secondo gli esperti, potrebbe riguardare soltanto il materiale di purezza inferiore. Le condizioni del mercato, in altri termini, continueranno a essere difficili e la concorrenza sarà ancora spietata.

Dichiara Johannes Bernreuter, della Bernreuter Research:

Il 2013 vedrà la lotta tra le grandi aziende, che cercheranno di incrementare nuovamente il loro tasso di utilizzo, e le piccole imprese, che stanno semplicemente lottando per la loro sopravvivenza.

20 novembre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento