I crackers sono sottili sfoglie di pasta di pane, inventati più di due secoli fa negli Stati Uniti: sono stati uno dei primi prodotti di panificazione di facile conservazione e adatto a essere trasportato. Il nome “cracker” ha, secondo alcuni autori, un’origine onomatopeica e richiama il classico suono prodotto da questa galletta croccante quando viene spezzata o morsa.

In commercio, i crackers sono molto diffusi: ve ne sono di produzione artigianale, realizzati con ricette semplici molto simili alla versione originale a base di sola acqua e farina, nonché di produzione industriale.

Preparare i crackers in casa è facile e consente, modificando gli ingredienti base, di ottenere gallette con diverse caratteristiche. Vediamo la ricetta base per fare i cracker fatti in casa e due varianti, una con farina integrale e una, senza lievito, con i semi di sesamo.

Crackers: la ricetta base

Ingredienti per circa 50 crackers:

  • 400 g di farina di frumento;
  • 100 ml di olio extravergine di oliva;
  • 2 g di lievito di birra;
  • 160 ml di acqua.

Setacciate la farina in una ciotola quindi unite l’acqua, un po’ alla volta. Mescolate bene e infine unite l’olio extravergine di oliva. Lavorate bene fino a ottenere un composto liscio, elastico e omogeneo. Coprite l’impasto con la pellicola trasparente e lasciate lievitare per due ore circa in un luogo tiepido. Riprendete l’impasto, quindi stendetelo sul piano lavoro infarinato in una sfoglia spessa non più di 2-3 mm. Tagliate i crackers con un tagliapasta, o con la rotella, quindi con uno stuzzicadenti, o una forchetta, fate i classici buchi sulla superficie. Disponete i crackers su una teglia coperta con carta da forno e cuocete in forno caldo a 200 °C per circa 12-15 minuti. Fate raffreddare e servite.

Crackers: la ricetta con farina integrale

Ingredienti per circa 50 crackers:

  • 400 g di farina di frumento integrale;
  • 100 ml di olio extravergine di oliva;
  • 5 g di bicarbonato di ammonio o lievito istantaneo non vanigliato;
  • 160 ml di acqua.

In una ciotola capiente versate la farina integrale, unite il bicarbonato di ammonio o lievito istantaneo non vanigliato quindi aggiungere l’acqua, un po’ alla volta, e l’olio extravergine d’oliva. Amalgamate gli ingredienti e lavorate l’impasto fino a ottenere un composto liscio ed elastico. Stendete l’impasto in una sfoglia sottile 2-3 mm sul piano lavoro infarinato. Tagliate i crackers con un tagliapasta, o con la rotella, quindi con uno stuzzicadenti, o una forchetta, fate i classici buchi sulla superficie. Disponete i crackers su una teglia coperta con carta da forno e cuocete in forno caldo a 200 °C per circa 12-15 minuti. Fate raffreddare e servite.

Crackers: la ricetta senza lievito con i semi di sesamo

Ingredienti per circa 50 crackers:

  • 300 g di farina di frumento tipo 0;
  • 70 g di olio extravergine di oliva;
  • 60 g di semi di sesamo.

Mescolate in una ciotola la farina, l’olio extravergine di oliva, l’acqua e i semi di sesamo. Impastare fino a ottenere una pasta liscia e omogenea. Fate riposare l’impasto per 10 minuti circa quindi stenderlo con il matterello sul piano lavoro infarinato. Tagliate i crackers con un tagliapasta, o con la rotella, quindi con uno stuzzicadenti, o una forchetta, fate i classici buchi sulla superficie. Disponete i crackers su una teglia coperta con carta da forno e cuocete in forno caldo a 200 °C per circa 12-15 minuti. Fate raffreddare e servite.

4 agosto 2016
Lascia un commento