Cottura a induzione: come funziona e vantaggi

La cottura a induzione in genere offre un rapido riscaldamento del piano di cottura, degli alimenti, una omogenea distribuzione del calore e, nella maggior parte dei casi odierni, anche un buon sistema di raffreddamento veloce. La potenza e la precisione nella distribuzione del calore, e del raggiungimento di una temperatura controllata, sono garantiti da un campo elettromagnetico posto sotto la superficie del piano di cottura in vetro. Il campo genera calore in modo veloce e lo trasmette direttamente alla padella.

In un primo momento, l’interesse sulla cottura a induzione si è concentrata sulla rapidità con cui si possono cuocere gli alimenti e sulla facilità di mantenere la stessa temperatura durante la preparazione del cibo. Oggi la diffusione casalinga – almeno in Italia – è però limitata, rispetto a quella dei più classici piani cottura a gas: questi ultimi, infatti, sono solitamente meno costosi.

Vediamo alcune caratteristiche del sistema ad induzione, come funziona e quali sono i vantaggi nella adoperarlo.

Che cos’è l’induzione

Egg

Nel sistema di cottura a induzione, ciò che genera il calore che viene trasmesso alla padella e all’alimento è un campo elettromagnetico. Si tratta di una condizione molto diversa da quelle dei piani cottura in vetroceramica, in cui vi è la propagazione di calore radiante. In questo il piano accesso diventa rosso, mentre il campo elettromagnetico non crea alcun bagliore che ne permetta di riconoscere visivamente l’accensione. Per questo motivo, e soprattutto per sicurezza, i produttori aggiungono fiamme virtuali e altre luci speciali, che richiamino l’attenzione e diano anche conferma dell’accensione.

=> Scopri come pulire il forno con i rimedi naturali

 

Lo stesso sistema scelto per piani cottura a induzione è stato impiegato anche per realizzare i forni, che lievitano e cuociono in modo del tutto analogo ai forni elettrici.

Vantaggi del sistema a induzione

Gli elementi di induzione solitamente si riscaldano rapidamente: nessun’altra tecnologia di cottura è più veloce. La superficie del piano è meno calda rispetto alle temperature raggiunte dalla vetroceramica e ciò facilita di molto la pulizia. Inoltre, le pentole si scaldano durante la cottura e il calore si trasferisce dalla superficie all’interno della pentola in modo omogeneo. La tecnologia a induzione è fino al 70% più efficiente rispetto ai convenzionali elettrici o elettrici.

Padelle per la cottura adinduzione

Woman

L’acquisto di un piano cottura a induzione prevede anche una spesa aggiuntiva per pentole, padelle e diversi utensili. Infatti, il calore viene trasmesso al cibo dal basso, perciò le padelle devono essere dotate di un fondo adatto a trasmettere il calore generato dal campo elettromagnetico.

=> Scopri come si usa la pietra ollare

Le ricette e tutti i procedimenti di preparazione rimangono i medesimi, anche in termini di quantità e, in genere, anche di tempo. Tra le pentole sul mercato si potrebbe scegliere:

  • acciaio inox, in genere sono le preferite perché sono facili da pulire e garantiscono davvero una distribuzione del calore omogenea e veloce;
  • alluminio, un ottimo materiale che ha in media anche un buon rapporto qualità/prezzo;
  • pentole in materiali antiaderenti purché siano certificate e garantite per il sistema a induzione;
  • marmo.

20 marzo 2018
Immagini:
Lascia un commento