Cosa fare il Primo Maggio 2018: celebrazioni ed eventi

Il Primo Maggio si celebra la festa del lavoro o dei lavoratori, che affonda le sue origini nella Parigi del 20 luglio del 1889 – durante il congresso della Seconda Internazionale – con una richiesta specifica alle autorità per la riduzione a otto delle ore di lavoro. Durante gli anni, in tutto il mondo, le manifestazioni tematiche si erano susseguite con costanza ma spesso venivano sciolte o represse con il sangue. Come lo sciopero indetto il primo maggio 1886 avvenuto a Chicago, che vide la partecipazione di moltissimi operai e lavoratori alla ricerca di migliori condizioni e tutele lavorative. Lo sciopero durò tre giorni e si concluse nel sangue il 4 maggio, la manifestazione venne repressa e si scatenò una vera e propria guerriglia che portò a undici morti. L’azione di protesta ottenne supporto e consensi in tutto il mondo divenendo ufficialmente simbolo e festa nazionale, tranne che negli USA. In Italia, dopo l’abolizione durante il periodo fascista e lo spostamento al 21 aprile in concomitanza del Natale di Roma, ritrovò la sua giusta collocazione divenendo festa nazionale.

=> Scopri gli eventi gratis per il ponte del 25 aprile


Celebrazioni

Lavoratori

Il tema della tutela dei lavoratori, del benessere e della loro qualità di vita sul lavoro, è ancora oggi al centro di dibattiti e confronti. Anche per questa edizione 2018 i sindacati si faranno portavoce di manifestazioni a tema, sparse per le principali città italiane, lunghe serpentine che culmineranno in comizi incentrati sulle richieste da porre allo Stato in fatto di sicurezza e contratti.

=> Scopri cosa fare per il ponte del 25 aprile


Il primo maggio si celebra anche la festività di San Giuseppe lavoratore, istituita nel 1955 da papa Pio XII come emblema per il mondo cattolico della fatica e del lavoro. Si ricorda anche l’eccidio di Portella della Ginestra, a Palermo in Sicilia, a opera del bandito e criminale Salvatore Giuliano, che interruppe il corteo composto da duemila lavoratori con una feroce sparatoria che costò la vita a undici persone. Tradizionalmente, durante la mattinata del primo maggio, il Presidente delle Repubblica italiana depone una corona commemorativa presso il monumento dedicato alle vittime sul lavoro situato davanti alla sede dell’INAIL a Roma. In contemporanea il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, supportato dal Consigliere Direttore dell’Ufficio di Segreteria Generale della Presidenza della Repubblica, consegna le decorazioni della “Stella al Merito del Lavoro” ai nuovi Maestri del Lavoro del Lazio. La celebrazione avviene presso il Palazzo del Quirinale nel Salone dei Corazzieri, dove il Presidente della Repubblica conclude l’evento con un discorso.

Eventi

Concerto

Emblema della festività italiana è il tradizionale concerto del Primo Maggio che, come ogni anno, si terrà a Roma in Piazza San Giovanni. Punto di incontro musicale per giovani e meno giovani, la maratona musicale prenderà vita sin dal primissimo pomeriggio con una ricca e forte alternanza di artisti e cantanti. Negli ultimi anni è sorto un evento parallelo a Taranto che, come nel caso di Roma, festeggerà la giornata con musica di alto livello.

Nel resto di Italia si alterneranno sagre, eventi religiosi, camminate, degustazioni locali, visite al museo e gite. Ad esempio a Cocullo in Abruzzo si celebra San Domenico e le serpi, la statua viene condotta in processione ricoperta di rettili vivi per onorare la capacità del santo di proteggere dal mal di denti, dai morsi di rettili e della rabbia. A Cagliari si festeggia Sant’Efisio con una processione che accompagna la statua fino a Nora luogo della sua uccisione, con tanto di carri e buoi decorati, abiti tradizionali, suonatori e cibi locali. A Napoli si svolgerà il tradizionale concerto live di Piazza Dante, dove si alterneranno artisti e scrittori partenopei che affronteranno tematiche legate al mondo del lavoro. Anche a Milano prenderà vita il Concerto in Barona, organizzato dal Municipio 6 del Comune, con la cooperativa sociale Bonaventura e il Comitato Villaggio Barona, un evento divenuto fondamentale in soli cinque anni.

23 aprile 2018
Lascia un commento