Nessuno se lo sarebbe mai atteso, anche perché è accaduto una sola volta negli ultimi 35 anni. Eppure ieri sono stati i tori ad aver avuto la meglio sui matador della corrida di Madrid, nella plaza de toros di Las Ventas. Tutti e tre i toreri, infatti, sono stati incornati dagli animali.

Quella della corrida è una tradizione di lungo corso in Spagna e, sebbene negli ultimi decenni generi fitte polemiche tra animalisti e opinione pubblica, questa pratica nazionale è dura a morire. Negli ultimi tempi, però, vi sono state importanti inversioni di tendenza: dal 2012, ad esempio, la pratica è stata vietata nella città di Barcellona.

Quella successa a Madrid è un’eventualità rara, tanto da aver lasciato il pubblico particolarmente sorpreso. A nemmeno un’ora dall’inizio della manifestazione, gli organizzatori hanno dovuto annunciarne la fine anticipata: tutti e tre i toreri partecipanti sono infatti finiti in infermeria, i tori hanno avuto la meglio. Nel corso dell’ultimo secolo si ricorda solo un simile episodio, sempre durante la Festa di San Isidro, quando nel 1975 tre matador vennero incornati.

Il primo torero, David Mora, è stato colpito alla spalla e fatto volteggiare più volte sospeso in aria dall’esemplare Desliò. Per l’uomo una ferita di 30 centimetri al quadricipide e la recisione dell’arteria femorale della gamba sinistra. L’animale è stato tuttavia ucciso dal secondo partecipante, Antonio Nazarè, trafitto però dalle corna del successivo toro con tanto di grave ferita alla rotula destra. Questo esemplare ha avuto la meglio anche su Saúl Jiménez Fortes, l’ultimo torero, colpito rovinosamente al petto.

Con tutti i matador al pronto soccorso, per gli organizzatori non c’è stata altra alternativa che dichiarare la corrida sospesa, anche se non si tratterà di una decisione definitiva. Il combattimento, purtroppo, verrà ripristinato al più presto: la data non è stata ancora fissata, ma i responsabili fanno sapere come un nuovo incontro ci sarà nel breve periodo. In definitiva, nemmeno la vittoria dei tori ha fatto desistere da una tradizione opinabile, che fa della sofferenza degli animali un motivo di divertimento.

21 maggio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Via:
I vostri commenti
Cavaglione, giovedì 22 maggio 2014 alle19:08 ha scritto: rispondi »

Peccato che i matadores non siano stati tutti uccisi!

mauro, giovedì 22 maggio 2014 alle17:01 ha scritto: rispondi »

gli animali sono gli spagnoli a 2 zampe!!!!!

Lascia un commento