Correre non indurrebbe maggiori rischi per le ginocchia. A sostenerlo uno studioso della St Mary’s University di Londra, secondo cui la corsa non soltanto non comporterebbe particolari pericoli per il ginocchio, ma anzi comporterebbe il 45% in meno di possibilità di sviluppare osteoartrite, come indicato nel volume Running Science, rispetto a chi trascorre molte ore seduto.

=> Leggi perché correre risulta efficace contro artrosi alle ginocchia

Importante per la salute delle ginocchia è che si dovrebbe correre aumentando l’intensità e la durata dell’allenamento in maniera graduale, con l’aumentare della forma fisica, oltre a indossare scarpe adatte ed esercitarsi su differenti terreni. Come sottolineato dal Prof. John Brewer, ricercatore presso la St Mary’s University di Londra:

Il corpo umano è progettato per correre. Malgrado le ginocchia siano sotto stress durante la corsa il corpo si adatterà a questo stress e svilupperà cartilagini, muscoli, tendini e legamenti che siano più forti, come risultato della corsa, così da proteggere il ginocchio anziché danneggiarlo.

=> Scopri i rimedi naturali per ginocchia e dolori articolari

Quanto pubblicato sul libro prende il via da uno studio condotto dal Baylor College of Medicine, negli USA, durante il quale sono state analizzate ai raggi X le condizioni delle ginocchia di 2863 partecipanti alla ricerca.

Stando ai risultati ottenuti dai ricercatori statunitensi il legame tra allenamento intenso alla corsa e problemi cartilaginei sarebbe smentito, in quanto segni di osteoartrite sarebbero stati rinvenuti nel 22,8% dei corridori e in ben il 29,8% dei non corridori.

22 maggio 2017
Fonte:
Lascia un commento