Il rifugio e centro di accoglienza inglese Blue Cross Rehoming Centre sta cercando di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti delle adozioni dei felini, in particolare di due gatti da tempo ospiti della struttura. Il centro, con sede a Cambridge nel Regno Unito, spera che Lulu, 10 anni, e Sasha, 9 anni, possano vivere un Natale sereno e in famiglia. Il primo della loro vita dopo tanti anni di esistenza randagia e di gattile. Per questo la struttura ha creato delle pagine a tema da condividere via Facebook, dove presenta agli utenti gli ospiti della struttura.

Lulu, che adora sonnecchiare al caldo e giocare, sogna una casa dove possa essere l’unico animale; mentre Sasha desidera qualcuno da abbracciare ogni sera e che lo coccoli fino ad addormentarsi. Alan Maskell, responsabile del centro, spera le adozioni giungano copiose proprio in questo periodo. Durante la pausa natalizia le persone hanno più tempo da spendere dentro le mura domestiche, quindi da dedicare alla presenza di un nuovo amico. Un modo più facile e tranquillo per permettere al gatto di ambientarsi con calma e con i giusti tempi.

Sono stati più fortunati i due gatti Gingerbread e Noelle, che da un mese vivono nelle loro nuove case. Sembra lontano il loro triste passato iniziato un anno fa, con un abbandono a solo quattro mesi di età fuori dagli uffici della RSPCA a Colchester. Lo staff spera che la fortuna abbracci presto anche Lulu e Sasha, favorendo per loro un Natale diverso e più accogliente. Finalmente un momento di riscatto per questi due esemplari che, anche se curati dalla struttura per lungo tempo, meritano tanto amore e stabilità. L’occasione del Natale è quindi ghiotta per chi vorrà accogliere un nuovo amico in famiglia, evitando l’acquisto ma preferendo l’adozione. Rifugi, gattili e canili sono pieni di animali che aspettano solo di ricominciare la loro vita.

16 dicembre 2015
Lascia un commento