Al via la conferenza sul clima delle Nazioni Unite. Lima ospiterà dal primo al 12 dicembre la COP20, dove i governanti mondiali saranno chiamati a decidere del futuro del pianeta, come ha ricordato Greenpeace. In questo senso la stessa associazione ha scelto di inviare ai partecipanti il messaggio “Act for climate! Go solar!”.

Greenpeace ha scelto una modalità insolita per inviare ai 194 ministri partecipanti il messaggio, proiettando il proprio invito a interrompere il ricorso a petrolio e carbone, in favore delle energie rinnovabili, direttamente sulla cima del Monte Wayna Pikchu. La visualizzazione è stata effettuata in inglese, spagnolo, portoghese, tedesco, francese e hindi.

Decisioni che possano avviare un nuovo corso, questo auspicano gli attivisti di Greenpeace per la ventesima Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro sul Cambiamento Climatico. Come ha spiegato Luca Iacoboni, responsabile Energia e Clima di Greenpeace Italia:

Abbiamo scelto un luogo simbolico come il Tempio del Sole a Machu Picchu per lanciare un messaggio al mondo intero: l’energia solare è il nostro futuro. Chiediamo a tutti i politici riuniti a Lima di sfruttare la più grande fonte energetica del Pianeta, il sole, per risolvere la crisi climatica globale, le cui conseguenze sono ormai sempre più evidenti anche in Italia. Il mondo intero sta osservando, è il momento giusto per agire.

Fissare obiettivi da migliorare ogni cinque anni, stimolando azione politica e sviluppo tecnologico, proiettando le economie mondiali verso il ricorso entro il 2050 al 100% di energie rinnovabili. Un primo importante segnale dovrà arrivare proprio da Lima, in vista del prossimo incontro di Parigi. Come ha concluso Iacoboni:

Per garantire che il prossimo anno a Parigi venga raggiunto un accordo ambizioso e globale, abbiamo bisogno di una leadership forte da parte dell’Europa. L’Italia, che in quanto Presidente di turno dell’UE ha il compito di rappresentare a Lima milioni di cittadini europei, deve puntare sulle rinnovabili, e non sulle trivelle come vuole fare il governo Renzi

I cambiamenti climatici sono una realtà sempre più grave in tutto il mondo, e sono ormai un problema sempre più ricorrente anche nel nostro Paese, che quindi ha tutto l’interesse a puntare in modo deciso su efficienza e rinnovabili.

1 dicembre 2014
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento