Il GSE ha pubblicato il bando per l’iscrizione ai registri 2015. Il bando del Gestore dei Servizi Energetici è riservato agli interventi previsti dall’art. 4, comma 2 lettere a) e b) del D.M. 28 dicembre 2012 “Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni”.

Il Decreto sul Conto Energia Termico stabilisce l’obbligo di iscrizione ai Registri per gli edifici o le serre con impianti per una potenza termica nominale complessiva maggiore a 500 kW e inferiore o uguale a 1000 kW. I fondi destinati alla sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale ammontano a 29 milioni di euro.

Di questi 6,93 milioni di euro verranno assegnati alle Pubbliche Amministrazioni che faranno richiesta, mentre i restanti 22,29 milioni di euro saranno erogati ai privati. Gli incentivi, nello specifico, finanzieranno gli interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento tradizionali con impianti che sfruttano l’energia aerotermica, geotermica o idrotermica. Nel caso delle serre e degli edifici rurali verranno finanziati gli interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento con generatori di calore alimentati da biomasse.

In una nota il GSE ha comunicato che l’apertura dei registri avverrà il 20 maggio 2015, a partire dalle ore 9:00. La data di chiusura dei registri è fissata per il 19 luglio 2015 alle ore 21:00. Le richieste dovranno essere trasmesse esclusivamente per via telematica, pena l’esclusione dal bando, mediante l’applicazione informatica Portaltermico disponibile all’indirizzo https://applicazioni.gse.it. L’accesso all’applicazione sarà possibile 24 ore su 24.

Le graduatorie verranno formulate dal GSE basandosi sui dati forniti dai Soggetti Responsabili. Per questa ragione il Gestore ricorda ai partecipanti al bando di attenersi a dichiarazioni corrispondenti al vero per non incorrere in sanzioni amministrative e penali in caso di irregolarità accertate a posteriori dai controlli.

La graduatoria verrà formulata dando priorità agli impianti con una potenza minore, alle richieste di iscrizione al Registro pervenute prima e alle autorizzazioni concesse in una data antecedente.

Il GSE pubblicherà le graduatorie entro 60 giorni dalla chiusura dei registri. Il Gestore non comunicherà l’avvenuta ammissione ai partecipanti. I Soggetti Responsabili sono pertanto tenuti a controllare le graduatorie pubbliche per conoscere l’esito della loro richiesta.

22 aprile 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento